Redazione 3BMeteo
13 luglio 2017
ore 21:00
Redazione 3BMeteo
 Per tutti


INSTABILITA' IN AUMENTO AL NORD - TEMPORALI SPARSI LOCALMENTE FORTI

Tra la tarda serata di giovedì e la prima parte di venerdì è atteso l'arrivo di un impulso instabile sulle regioni settentrionali. La complessa dinamica meteorologica vedrà la contrapposizione tra venti umidi nei bassi strati in ingresso da ESE sulla Valpadana, al di sopra dei quali avremo correnti vivaci da Ovest e Nordovest. Ciò porrà le basi per l'innesco di sistemi temporali a carattere sparso, inizialmente tra Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto. In questa fase - attesa per la prossima notte - non escludiamo fenomeni localmente di forte intensità: lo scenario atteso è di per sè favorevole a sistemi convettivi stazionari o comunque con movimento molto lento; questo porrebbe le basi per accumuli di pioggia molto elevati in corrispondenza dei nuclei temporaleschi più intensi. L'alta Lombardia sarà l'area più a rischio sotto questo punto di vista. 

Evoluzione attesa dalla prossima notte
Evoluzione attesa dalla prossima notte
Tra la tarda nottata e la mattinata di domani l'instabilità di muoverà rapidamente verso ESE, coinvolgendo il Nordest italiano e l'Emilia Romagna, con qualche sconfinamento fin sull'estremo Levante ligure e Appennino tosco-emiliano. In questa fase non ci attendiamo fenomeni particolarmente intensi. Dal pomeriggio la pressione tenderà ad aumentare in modo più deciso da Ovest, determinando un generale miglioramento con ritorno in modo diffuso del Sole praticamente su quasi tutto il Nord-Italia. Il tutto con aria decisamente meno calda grazie all'ingresso di ventilazione più fresca da Est, più attiva lungo le coste friulane, venete e romagnole. 

CENTROSUD - ARRIVA QUALCHE TEMPORALE SPARSO VENERDI', INIZIA IL CALO TERMICO
Dopo i numerosi giorni dominati dall'anticiclone nord-africano e con le relative temperature prossime anche ai 40°C, c'è grande attesa per una rinfrescata. Rinfrescata che arriverà proprio durante questo weekend e che coinvolgerà tutta la Penisola, ed in particolar modo il Meridione. Ma prima, nella giornata di venerdì, avremo anche il transito di qualche fugace acquazzone temporalesco generato dal passaggio di un rapido impulso instabile che colpirà prevalentemente le regioni settentrionali. 

Temporali sparsi al Nord e Adriatiche tra giovedì sera e venerdì
Temporali sparsi al Nord e Adriatiche tra giovedì sera e venerdì


Ci teniamo a precisare che i fenomeni attesi per domani (venerdì) riguarderanno esclusivamente il comparto appenninico con sconfinamenti su quello adriatico; sulle tirreniche, infatti, predominerà ancora il Sole con tempo asciutto. Nel dettaglio possiamo attenderci già nella mattinata di domani una generale instabilità tra Romagna e zone interne toscane, umbre e marchigiane: temporali sparsi, per lo più deboli o moderati in progressiva traslazione verso Sudest nel corso della giornata. Tra pomeriggio e sera, infatti, sarà il resto del Centrosud adriatico a registrare il passaggio di qualche acquazzone temporalesco; i fenomeni tenderanno a colpire soprattutto le aree appenniniche, ma non mancheranno sconfinamenti - seppur localizzati - anche sulle relative aree costiere di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia. Dalla tarda serata tempo ormai asciutto quasi ovunque. 

Temperature che subiranno una prima lieve flessione lungo la fascia adriatica, segnatamente su Marche ed Abruzzo, in modo minore (non più di 2-3°C) su Molise e Puglia. Sarà comunque l'antipasto di un calo termico più marcato atteso nelle successive 48 ore. 
Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti