14 marzo 2018
ore 8:23
di Manuel Mazzoleni
 Per tutti


MARZO PROSEGUE MOLTO DINAMICO - Lo sconquasso generato dal potente stratwarming di febbraio continua a mostrare i suoi effetti lasciando gran parte dell'Europa in balia di diversi centri di bassa pressione. Prosegue così la fase dinamica e instabile che potrebbe portare dal 17-18 a una nuova ondata di freddo artico a partire dall'Europa nord orientale, diretta verso il cuore del Vecchio Continente. 

ANCORA DISCRETO MERCOLEDÌ - Pressioni medie rinnovano mercoledì tempo ancora discreto. Tuttavia qualche fenomeno insisterà, tra mattina e pomeriggio, su basso versante tirrenico e nord Sicilia mentre locali scrosci di pioggia o brevi temporali si svilupperanno nel pomeriggio su Prealpi orientali e Appennino, in sconfinamento qua e là su interne marchigiani, molisane, Murge e Salento. DETTAGLIO TEMPERATURE: CLICCA QUI

Ancora qualche isolato fenomeno mercoledì
Ancora qualche isolato fenomeno mercoledì

GIOVEDI' NUOVA INTENSA PERTURBAZIONE- La tregua sarà breve: una nuova e intensa perturbazione atlantica raggiungerà, infatti, giovedì la Penisola portando rovesci e temporali al Centro Nord e solo a fine giornata su parte del Meridione. Previsti fenomeni ancora intensi su Liguria, Toscana, fascia prealpina e Friuli nonché nevicate sull'arco alpino mediamente dai 1000-1500m, ma anche più in basso tra Piemonte e Valle d'Aosta. DETTAGLIO NEVE: CLICCA QUI

Perturbazione in azione giovedì
Perturbazione in azione giovedì

TENDENZA WEEKEND - venerdì giornata di transizione con ancora variabilità e locali rovesci, specie tra Sardegna, regioni centrali ed estremo Nordest mentre nel prossimo weekend si prospetta una nuova ondata di maltempo ma questa volta con temperature in calo e possibili risvolti nevosi ancora tutti da valutare. 

Dettaglio delle piogge previste: Clicca qui


Dettaglio del tempo previsto: clicca qui


Dettaglio delle temperature previste: clicca qui


Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti