17 ottobre 2019
ore 7:50
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 15 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Dopo la perturbazione che nella prima parte della settimana ha determinato un calo delle temperature soprattutto al Nord e su parte delle centrali tirreniche, il ritorno a condizioni più stabili favorirà un aumento delle massime, mentre le minime si manterranno piuttosto fresche sulle zone interne delle regioni centro-settentrionali. Al Sud e sulle isole i valori continuano invece a mostrarsi piuttosto miti con massime anche sopra la media. Venerdì e soprattutto nel weekend l'arrivo di una perturbazione porterà un nuovo calo delle temperature nelle zone interessate dai fenomeni, ovvero al Nord e sull'alto Tirreno. Altrove invece il mite respiro sciroccale che accompagnerà il fronte sarà causa di condizioni climatiche miti, soprattutto nelle ore diurne.

METEO GIOVEDÌ. Poche variazioni rispetto alle 24 ore precedenti se non una locale lieve diminuzione sul medio Adriatico e in Calabria, ma su quasi tutta Italia i valori si manterranno in linea con le medie, eccetto scarti leggermente positivi sulla Puglia. Minime però a tratti frizzanti sulle aree interne del Centro-Nord, grazie ai rasserenamenti notturni. Valori notturni fino a 10/12°C al Centro-Nord, inferiori sui fondovalle alpini. Massime fino a 24/25°C su Puglia e zone interne delle isole maggiori.


METEO VENERDÌ. L'avvicinamento di una perturbazione alle regioni di Nordovest e la Toscana determina un nuovo calo termico su questi settori, specie nei massimi, mentre altrove i venti meridionali e il maggiore soleggiamento favoriranno clima mite sul versante adriatico e in Emilia Romagna, oltre che sulle isole maggiori. Massime non oltre i 16/18°C al Nordovest, 19/22°C al Nordest e al Centro, ancora punte di 24/25°C in Puglia e sulle isole.

METEO WEEKEND. La persistenza di una fase instabile e piovosa al Nord e sull'alto Tirreno di una fase più stabile sull'Adriatico e al Sud, dovrebbe mantenere i valori massimi non molto dissimili da quelli del venerdì anche per il corso del weekend. Più bassi quindi nelle zone interessate dai fenomeni, più miti su quelle all'asciutto. In particolare al Nordovest non si andrà oltre i 15/18°C, così come sull'alto Triveneto. Sul resto d'Italia sui 20/23°C, ma con picchi domenica di 24/25°C sul medio-alto Adriatico, 26/28°C su alta Puglia e Sardegna interna.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati