1 dicembre 2020
ore 6:00
di Luca Pace
tempo di lettura
1 minuto, 40 secondi
 Per tutti

Come annunciato oramai da qualche giorno, nel corso delle prossime ore assisteremo alla discesa di una massa d'aria fredda che dalla Scandinavia si metterà in moto verso le basse latitudini europee, supererà le Alpi nella notte tra martedì e mercoledì e andrà poi ad approfondire un vortice depressionario che proprio nella giornata di mercoledì porterà un peggioramento di stampo invernale sull'Italia con l'arrivo della prima neve stagionale su molte regioni del Nord.

FOCUS PIEMONTE, DA MARTEDI SERA NEVE IN ARRIVO - L'ingresso del nucleo di aria artica porterà già tra la sera e la notte di martedì un generale peggioramento sul Piemonte, accompagnato da un generale calo delle temperature e l'arrivo dei primi fiocchi di neve sui settori meridionali della regione.
Sarà proprio il basso Piemonte che poi, tra la notte e la mattinata di mercoledì, continuerà a essere interessato dalle precipitazioni più significative, con nevicate attese fino a quote prossime alla pianura (attorno ai 150-200 metri). L'area più colpita potrebbe essere quella delle alte Langhe e del Cuneese, proprio a Cuneo città potremo avere accumuli attorno ai 10-15 cm a fine giornata.
Fiocchi che potrebbero fare la loro comparsa anche su città come Alba, Asti e Alessandria, così come sul Torinese meridionale, mentre al momento sembrerebbero basse le possibilità di vedere qualche fiocco a Torino città.

TRA GIOVEDI E VENERDI OCCASIONE PER NUOVE NEVICATE - Attenzione però, perché nella seconda parte della settimana resta molto probabile l'ingresso di una nuova perturbazione atlantica in grado di portare nuove nevicate fin verso le aree di pianura piemontesi. Serviranno ovviamente ulteriori aggiornamenti, ma ad oggi appare possibile l'arrivo della neve anche sulla città di Torino, così come su gran parte delle pianure centro-occidentali della regione.

Segui il peggioramento in diretta nella nostra sezione Radar.

Tutte le novità attese da qui all'Immacolata. Clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati