19 febbraio 2017
ore 11:09
di Francesco Nucera
 Per tutti

L'alta pressione consentirà il passaggio di alcune perturbazioni sul Mediterraneo, responsabili di ondate di maltempo ed accompagnate da variazioni delle temperature. Durante la prima parte di stagione il periodo scialbo ed anticiclonico sarà sostituito sull'Europa centro occidentale da uno più dinamico. 


 METEO PRIMAVERA 2017 IN ITALIA - SPESSO INSTABILE E FRESCA. Si aspetta via via una PRIMAVERA IN ITALIA spesso instabile con un numero di giorni piovosi superiori alla media. Le precipitazioni saranno più probabili al Nord e sulle Tirreniche mentre un sotto media è atteso sull'estremo Sud, specie sui versanti ionici. Episodi di neve sono attesi sulle Alpi e su nord dorsale ma a quote alte. Le temperature risulteranno di poco sopra le medie del periodo ma con un sopra media maggiore al Sud, medio Adriatico e Sicilia. Nella prima parte di stagione, una volta che l'alta pressione si sarà attenuata, ci sarà una maggiore provenienza di perturbazioni dal Nord Atlantico mentre nella seconda parte la nuova rimonta dell'anticiclone da Ovest porterà fenomeni più irregolari e tipici da instabilità per infiltrazioni fresche da Nord o Nord Est.

meteo primavera 2017
meteo primavera 2017

METEO PRIMAVERA 2017 IN EUROPA:

FREQUENTI ACQUAZZONI SU NORD SPAGNA, FRANCIA E FASCIA ALPINA. - L'abbassamento del fronte polare determinerà ribaltamenti delle condizioni meteo con una PRIMAVERA che si dimostrerà piuttosto capricciosa e fresca su molte Nazioni specie del Centro Ovest EUROPA. Frequenti episodi piovosi attendono Francia, Nord Spagna, Germania, Svizzera, Austria e Slovenia. L'aria fredda potrà inoltre determinare fenomeni di graupel o neve tonda sulla Francia con qualche temporale di forte intensità su Linguadoca, Alvernia e Costa Azzurra. La neve cadrà sulle Alpi con un prolungamento dalla stagione sciistica. Rovesci e venti forti interesseranno Belgio e Paesi Bassi ma anche la Germania vedrà fasi turbolente dopo un inverno spesso secco. 

PIU' SECCO SU PORTOGALLO, BALEARI, SUD SPAGNA MA POSSIBILI VELOCI TEMPORALI - Mentre il nord della Penisola Iberica sarà interessato più direttamente dalle perturbazioni, Portogallo e sud della Spagna vedranno un clima più secco. Tuttavia richiami caldi dal Nord Africa che precedono le perturbazioni potranno determinare temporali anche forti ma veloci tra Gibilterra, Valenciana e Catalunia. Nel corso della stagione l'alta pressione tornerà ad affacciarsi da ovest ed il tempo diverrà nuovamente più secco sull'Europa centro occidentale pur con qualche temporale che interesserà i Pirenei ed il Massiccio francese.

FASI CONTRAPPOSTE SUL REGNO UNITO - Dentro il canale depressionario atlantico alcune perturbazioni porteranno piogge, rovesci e venti tesi tra Irlanda e Centro Ovest Inghilterra ma con il ripristino dell'alta pressione ci sarà un miglioramento su gran parte dei settori. 

VENTI MITI VERSO L'EUROPA ORIENTALE, SPESSO STABILE SULLA SCANDINAVIA - L'afflusso mite che precede le perturbazioni invaderà Balcani meridionali, Egeo fino a spingersi verso Polonia e Baltico dove il clima diverrà più mite. Tuttavia un paio di temporali anche forti interesseranno Albania, Macedonia, Bulgaria e Grecia nel momento in cui i peggioramenti evolveranno verso levante. Rigurgiti invernali attendono Finlandia e Nord della Russia e, in un primo momento anche sulla Mitteleuropa. Sulla Scandinavia l'alta pressione determinerà fasi spesso stabili mentre il contrasto tra masse d'aria diverse sarà la base di rovesci e temporali tra Bielorussia ed Ucraina.

- qui la tendenza INVERNO 2016-17

N.B. si tratta di scenari, previsioni sperimentali non utili alla programmazione di attività umane

Per le precipitazioni previste clicca qui

Per le temperature previste clicca qui

Per i venti previsti clicca qui

Per lo stato dei mari clicca qui

Per le allerte previste clicca qui

Per gli inquinanti previsti clicca qui

Per le previsioni grafiche clicca qui

Per l'archivio dei nostri articoli clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti