5 giugno 2021
ore 8:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

RISCHIO QUALCHE PIOGGIA. Sarà un weekend caratterizzato da un anticiclone in graduale indebolimento sul Mediterraneo centrale, tanto che molte zone d'Italia vedranno il tempo farsi a tratti instabile con formazione di rovesci e temporali. Saranno soprattutto le zone interne a risentirne, ma alcune precipitazioni riusciranno a spingersi fin su parte delle zone costiere, guastando il fine settimana ad alcuni bagnanti.

SABATO. In particolare nella giornata di sabato qualche pioggia è attesa sulle coste tirreniche centrali al mattino, specie tra bassa Toscana e Lazio, anche se si attenueranno in giornata. Altrove sarà una giornata più asciutta ma con sole disturbato da alcuni annuvolamenti sparsi. Solo sulle estreme regioni meridionali si avranno maggiori aperture, specie al mattino sul Salento. La ventilazione sarà tutto sommato debole, anche se qualche moderato rinforzo di Scirocco potrà disturbare la giornata sulle coste tirreniche settentrionali ed in Liguria, dove il mare risulterà un po' mosso.

DOMENICA sarà la giornata peggiore per gran parte delle spiagge italiane del Centro-Nord, con possibilità di piogge in Liguria, sui litorali tirrenici centro-settentrionali, su quelli adriatici (soprattutto in serata) e sulle coste orientali sarde. Andrà meglio al Sud con tempo più soleggiato, ad eccezione però della Campania dove interverrà qualche pioggia. Si intensificherà lo Scirocco sui bacini occidentali e soffierà anche teso al largo del Tirreno, fino a coinvolgere le coste centro-settentrionali con mare che diverrà mosso. Un po' di Libeccio è atteso invece sulle coste ioniche e un moderato Maestrale sui litorali occidentali sardi, con mare mosso.

La temperatura dell'acqua è ancora molto fresca e in superficie oscilla mediamente intorno ai 20°C lungo tutte le zone costiere, localmente più basse sull'alto Adriatico. La risalita termica dopo il periodo invernale si conferma infatti piuttosto lenta in questo inizio di stagione, mancando un anticiclone duraturo in area mediterranea in grado di permettere al sole di scaldare con costanza i nostri mari.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati