30 settembre 2011
ore 14:09
di Daniele Berlusconi
 Per tutti
L'autunno è in ritardo. Arriverà nella seconda decade di Ottobre?
L'autunno è in ritardo. Arriverà nella seconda decade di Ottobre?
L'alta pressione è in grande spolvero e continuerà a dominare incontrastata anche per i primi giorni di Ottobre, costringendo il flusso perturbato atlantico a scorrere alle alte latitudini settentrionali. Il clima risulterà molto mite per la stagione a tutte le quote, con temperature che potranno ancora raggiungere i 28/30 °C su diverse località nei primi giorni del mese. Il potente anticiclone risulta al momento ben strutturato a tutte le quote, centrato sulla Germania. Nei prossimi giorni esso sposterà il suo cuore sulla Francia per poi collocarsi con discreta probabilità in sede azzorriana. Sarà allora che la situazione di assoluta stasi anticiclonica potrà essere interrotta? Ancora molte incertezze per un cambio di tendenza, tuttavia i principali modelli sembrano allinearsi verso un peggioramento da collocarsi tra il 6 e l'8 Ottobre ad opera di fresche ed instabili correnti nordoccidentali, connesse ad una vasta circolazione depressionaria che risulterà attiva sulla Scandinavia.

Data la natura delle correnti in un primo tempo è molto probabile che solo le regioni adriatiche e meridionali potranno speriamentare clima un po' più fresco e qualche pioggia, mentre le Tirreniche ed il Nord risulteranno più protette dalla barriera alpina, con temperature ancora al di sopra delle medie. Per un cambio radicale della circolazione, l'arrivo delle piogge autunnali e la neve sulle Alpi si dovrà quindi attendere la seconda decade del mese.

Ma vediamo ora nel dettaglio il tempo previsto sul nostro Paese fino al 14 Ottobre
Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti