2 settembre 2018
ore 8:28
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
3 minuti, 12 secondi
 Per tutti

Settembre è il nono mese dell'anno secondo il calendario gregoriano, durante il quale inizia la scuola, l'estate lascia spazio all'autunno ed il segno della Bilancia segue a quello della Vergine.


Il nome deriva dal latino september

, a sua volta da septem, "sette", perché era il settimo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo. Nel 37 l'imperatore Caligola mutò il nome del mese in "Germanico" in onore dell'omonimo padre, ma alla morte dell'imperatore il nome tornò quello originale. Nell'89 il nome fu nuovamente cambiato in "Germanico", questa volta per celebrare una vittoria dell'imperatore Domiziano sui Chatti, ma anche Domiziano fu assassinato e il nome del mese ripristinato. Destino breve ebbe anche la riforma del calendario operata da Commodo, nella quale il mese di settembre prendeva il nome di Amazonius.



Nel medioevo Settembre era rappresentato da un gruppo di persone intente alla vendemmia, mentre nell'antica Grecia si celebravano feste in onore di Demetra, dea delle messi ( identificata con la dea latina Cerere).


É il mese durante il quale le giornata si accorciano e l'aria diventa via via più fredda, la natura si prepara al lungo sonno dell'inverno; è il mese dei colori, dei profumi, degli ultimi frutti estivi.  



Anche Settembre abbonda di detti e proverbi

. Tra questi vi cito:


Settembre caldo e asciutto maturare da ogni frutto


A Settembre che è esperto non viaggia mai scoperto


Settembre, per il povero è già inverno


Se in Settembre senti tonare tini e botti puoi preparare


Di settembre e d'agosto, bevi il vin vecchio e lascia stare il mosto


Di Settembre l'uva rende e il fico pende


Da Settembre prima la bianca, che di pendere è già stanca (riferito all’uva)


Pioggia in Settembre poco acquista e nulla rende


Chi lavora di settembre, fa bel solco e poco rende


Di Settembre la notte col dì contende


Di settembre o porta via i ponti o secca le fonti


La pioggia di settembre è veleno per l'uva


L’uva settembrina, è fragola zuccherina


A settembre pioggia e luna, è dei funghi la fortuna.


Quando la cicala canta in settembre, non comprare grano da vendere


Aria settembrina fresco la sera e fresco la mattina


Brache, tela e meloni in settembre non son buoni


Ogni uccello di settembre è beccafico


Se fa bello per San Gorgone (6 Settembre) la vendemmia va benone


Se piove per San Gorgonio (9 settembre), tutto l'ottobre è un demonio


Santa Croce (14 Sett.) pane e noce


Per Santa Eufemia ( 16 Sett.) comincia la vendemmia


San Matteo (21 Sett.) addolcisce i grappoli


Per San Michele ( 29 Sett.) l'uva è come il miele


A San Michele (29 settembre) il calore va in cielo. Per San Michele la giuggiola nel paniere


Quando vedi le rondine a San Michel l'inverno arriva dopo Natale  



In dialetto:

Lassa in setembre, se si pol, l'ua nera a far l'amore col sol


A San Mattìe (21 Sett.) tanta la notte e tante le die


Per lu sante Michele lu calde va in ciele


Setembar aiarôs, al met il vignâl in crôs


Luna settembrina, sette lune se trascina, e se l'ancilu se moddhra l'ale, chiove finu a natale


Da madonna de e grazzie (8 sett.) , riccojte e strazze


Settembre luna mancante, pija la 'ccetta e la ronca pisante


De san micheli, se dduma lu cannilieri


A san Michél, castégne sóta i pé


A san Michèl, la merènda la cróda zó del cél


Ol vènt de setèmber a l’ mangia la castègna e l’ biv ol vi


A san Maté, aqua denàcc o de dré

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati