18 gennaio 2021
ore 12:10
di Luca Pace
tempo di lettura
1 minuto, 59 secondi
 Per tutti

TENDENZA MEDIO TERMINE FINO AL 24 GENNAIO - Dopo la parentesi fredda e a tratti nevosa che caratterizzerà il fine settimana, l'avvio della nuova settimana dovrebbe vedere una progressiva rimonta dell'anticiclone sull'Italia, favorita dalla presenza di un profondo vortice ciclonico sulle Isole Britanniche.
Tuttavia la tregua dovrebbe avere una durata piuttosto breve, già nel weekend successivo infatti (23-24 gennaio) ci attendiamo l'affondo di nuove masse d'aria di origine artica nel cuore del Vecchio Continente, con probabile interessamento anche della nostra Penisola. La conferma di tale ipotesi porrebbe le basi per il ritorno di piogge diffuse e di nevicate che potrebbero spingersi fino a quote piuttosto basse.

Le anomalie di geopotenziali sull'Europa, secondo il modello ECMWF, mediate sul periodo 25-31 gennaio
Le anomalie di geopotenziali sull'Europa, secondo il modello ECMWF, mediate sul periodo 25-31 gennaio

TENDENZA LUNGO TERMINE 25-31 GENNAIO - La mappa delle anomalie di geopotenziale proposta dal modello ECMWF evidenzia una marcata anomalia negativa interessare gran parte dell'Europa nell'ultima settimana del mese di gennaio. Se tale configurazione venisse confermata, ci attenderebbe un periodo ancora all'insegna dell'assoluta dinamicità sul Vecchio Continente, con interessamento anche del nostro Paese. Per quanto riguarda l'Italia, dunque, si prospettano giornate con temperature in linea con le medie del periodo, ma con la possibilità di nuovi rapidi affondi in discesa dal Nord Europa che potrebbero interessare in particolare le regioni centro-settentrionali del nostro Paese.

Le anomalie di geopotenziali sull'Europa, secondo il modello ECMWF, mediate sul periodo 1-7 febbraio
Le anomalie di geopotenziali sull'Europa, secondo il modello ECMWF, mediate sul periodo 1-7 febbraio

TENDENZA LUNGO TERMINE 1-7 FEBBRAIO - L'avvio del mese di Febbraio dovrebbe vedere ancora la presenza di anomalie bariche negative sull'Europa centro-occidentale, seppur meno marcate rispetto agli ultimi giorni di Gennaio. Configurazione favorevole dunque all'ingresso di nuove perturbazioni anche sul nostro Paese, con precipitazioni che potrebbero risultare più probabili sulle regioni settentrionali e su quelle del versante tirrenico. Nuove piogge dunque, ma con possibilità di nuove nevicate non solo sui rilievi alpini e appenninici, ma localmente anche a quote basse sulle nostre regioni settentrionali.

Le anomalie di geopotenziali sull'Europa, secondo il modello ECMWF, mediate sul periodo 8-14 febbraio
Le anomalie di geopotenziali sull'Europa, secondo il modello ECMWF, mediate sul periodo 8-14 febbraio

TENDENZA LUNGO TERMINE 8-14 FEBBRAIO - Le prime mappe relative alla seconda settimana del mese di Febbraio non mostrano particolari anomalie positive sul continente europeo, mentre spicca un'anomalia piuttosto marcata in sede groenlandese. Questa configurazione lascia aperta la possibilità per l'ingresso sull'Europa di masse d'aria molte fredde in discesa dalla Russia. Si tratta ovviamente di una prima proiezione, ma non escludiamo quindi una parentesi gelida su molti Stati europei, con nevicate diffuse. Rimanete aggiornati!


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati