19 aprile 2021
ore 8:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Al momento della primavera non c'è traccia. Le condizioni meteorologiche rimangono ancora influenzate da una saccatura di bassa pressione centrata proprio sull'Italia ed alimentata da aria fredda che affluisce dall'Europa nordorientale, responsabile di tempo instabile e temperature inferiori alla norma. Una situazione che ci porteremo dietro anche in settimana, seppur in lenta attenuazione giorno dopo giorno, ma non abbastanza per farci assaporare i tepori che caratterizzerebbero il periodo. Dovremo, tra l'altro, fare i conti con un probabile deterioramento del tempo intorno alla metà della nuova settimana, per il passaggio di un fronte proveniente dalla Francia che tra mercoledì e venerdì innescherà piogge e rovesci in trasferimento dal Nord al Centro-Sud.

ANTICICLONE IN RINFORZO VERSO IL WEEKEND. Passato quest'ultimo disturbo finalmente l'anticiclone sembra intenzionato a recuperare terreno, occupando da venerdì il Mediterraneo centro-occidentale ed estendendosi verso nord fino al Regno Unito. Sarà l'occasione per una stabilizzazione del tempo anche sull'Italia, proprio nel corso del weekend del 25 aprile. Tra sabato e domenica prossimi, infatti, si prevedono condizioni di tempo in gran parte stabile sullo Stivale, salvo una possibile residua variabilità sabato all'estremo Sud, ultimo settore ad uscire dagli effetti del peggioramento di metà settimana.

TEMPERATURE IN NETTA RIPRESA. Di conseguenza anche le temperature torneranno ad aumentare in modo più vistoso, riportandosi su valori in linea con le medie del periodo, tanto che durante il prossimo fine settimana si potranno raggiungere valori massimi intorno a 22/24°C al Nord in Val Padana, in Sardegna, sul Tavoliere delle Puglie e sulle zone interne della Sicilia.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per sapere se sono previste eventuali allerte sulla tua località, e di che tipo, consulta la nostra sezione Allerte

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati