24 febbraio 2020
ore 20:30
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 16 secondi
 Per tutti

Ebbene si, esistono anche i Ghiacciomoti anche se in inglese suona decisamente meglio "Frostquake", e sono prodotti non dallo slittamento delle placche tettoniche ma dalle condizioni meteorologiche o per meglio dire da quelle climatiche in particolari zone del pianeta. Tutti sappiamo che l'acqua quando congela espande il suo volume, a chi non è mai capitato di dimenticare una bottiglia di acqua  nel freezer e trovarla dopo qualche ora scoppiata? Accade perché l'acqua che congela occupa fino al 9-10% in più del suo volume iniziale ed è proprio questa diminuzione di densità che consente al ghiaccio di galleggiare.

Ma per quanto riguarda i Ghiacciomoti non abbiamo a che fare con ghiaccio di superficie ma con ghiaccio nel sottosuolo, che si forma quando la temperatura scende repentinamente e congela l'acqua infiltrata negli strati di terreno o delle rocce. A quel punto l'espansione di volume dell'acqua che congela può creare delle micro fratture proprio come la bottiglia di vetro nel freezer che si rompe e produrre dei ghiacciomoti. I ghiacciamoti non sono assolutamente pericolosi ma emettono degli strani e sordi rombi che non assomigliano a nulla di conosciuto, forse alla lontana ad un piccolo boom sonico. Per questo motivo in zone come il Canada o gli Usa settentrionali quando ciò accade la gente si spaventa e chiama le autorità per capire cosa è successo. Ascoltate questi video nel massimo silenzio e capirete di cosa si tratta.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati