14 dicembre 2019
ore 12:54
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 15 secondi
 Per tutti

Da diverse ore si rincorrono sui social notizie riguardanti una strana invasione di "pesci pene" sulle spiagge prospicienti la baia di San Francisco in California. In effetti la forma di questa particolare creatura,  la sua somiglianza con il pene umano gli hanno fatto guadagnare questo nome ma in realtà non si tratta di un pesce, non per come lo intendiamo noi insomma. l'Urechis Unicinctus o  Urechis Caupo, questo è il nome scientifico, è un invertebrato. Praticamente un grosso verme lungo anche più di 20 centimetri che vive normalmente sotto la sabbia del fondale oceanico. E' una specie molto conosciuta in oriente, soprattutto in Corea e Cina dove viene addirittura consumato e considerato prelibato ma per lo più sconosciuto agli occidentali. 

Ma come ha fatto dai fondali marini a finire sulle spiagge della baia di San Francisco? L'evento sicuramente anomalo e mai avvenuto prima ha immediatamente richiamato l'attenzione sul fenomeno del cambiamento climatico. In effetti se ammettiamo che il cambiamento climatico possa aver intensificato la potenza delle tempeste oceaniche, allora il cambiamento climatico ha sicuramente avuto un ruolo nella faccenda, pare infatti che sia stata una terribile mareggiata a far spiaggiare a migliaia questi vermi giganti. Resta naturalmente lo stupore e persino il ribrezzo di quanti improvvisamente si sono visti la spiaggia riempita di questi cosi, dal nome scientifico complicato e dal nomignolo sicuramente calzante, ma non del tutto esatto.

Segui @3BMeteo su Twitter