Redazione 3BMeteo
26 ottobre 2017
ore 12:22
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 27 secondi
 Per tutti


Nel corso delle prossime ore l'anticiclone sull'Italia perderà un po' di forza, ritirandosi verso la Penisola iberica. Questo favorirà l'avvicinamento di un primo fronte freddo dal Nord-Europa, il quale attraverserà l'Italia nella giornata di venerdì portando tuttavia effetti decisamente modesti e limitati pi che altro al versante tirrenico. Nubi in aumento dalla Liguria alla Toscana, e a seguire anche su Lazio, Sardegna e Campania. Precipitazioni davvero esigue e molto localizzate, più probabili tra Levante ligure, alta Toscana e Lazio. Si presenteranno addensamenti anche sulle zone alpine confinali, seppur con scarsi fenomeni.
In serata, specie sul tardi, l'impulso instabile in discesa da Nord attiverà qualche acquazzone anche tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia garganica. Anche in questo caso precipitazioni di debole intensità, in traslazione abbastanza rapida verso Sud, esaurendosi già nella notte. 



Sul resto dell'Italia sostanziale bel tempo, con al più qualche banco nuvoloso alto e stratiforme di passaggio al Centronord. Da segnalare il mantenimento di un clima decisamente mite per il periodo, un po' a tutte le quote. Il "respiro" caldo presente sul Mediterraneo centro-occidentale favorirà temperature massime diurne superiori ai 20°C su molte aree italiane, con il Nordovest soggetto a locali episodi di föhn accompagnati da valori termici fin verso i 24-25°C. Proprio sulle Alpi lo zero termico partirà inizialmente da ben 3500-3800m, per poi calare nel corso del giorno. 

Nel weekend è atteso bel tempo prevalente, seppur con qualche nota instabile - locale - solo al Sud. Avremo un contesto generale di correnti settentrionali, di provenienza nord-atlantica: sole prevalente ma ventilazione in netto rinforzo e moto ondoso in crescita. 

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati