ven 2
sab 3
dom 4
lun 5
1°C 7°C
mar 6
2°C 6°C
mer 7
2°C 7°C
gio 8
3°C 10°C
ven 9
4°C 7°C
sab 10
1°C 9°C
dom 11
-1°C 7°C
lun 12
1°C 8°C
mar 13
1°C 8°C
mer 14
-5°C 8°C
gio 15
-3°C 4°C
ven 16
-2°C 8°C
sab 17
-2°C 9°C
dom 18
3°C 8°C
mar 6
mer 7
vota
4.6 su 59

Tendenza meteo Mori prossimi 15 giorni

Tendenza meteo 15 giorni

Gelo intenso in Europa con lobo del vortice polare
Gelo intenso in Europa con lobo del vortice polare

ONDATA DI GELO SUL CENTRO NORD EUROPA -Il freddo è previsto intensificarsi durante gli ultimi giorni del mese di Febbraio tanto che molte Nazioni del Centro Nord Europa assaporerebbero una vera e propria ondata di gelo. Allo stato attuale sarebbero le Nazioni Oltralpe ad essere maggiormente coinvolte dal passaggio del nucleo gelido. Dopo Scandinavia, Polonia e Baltico il grande freddo si farebbe sentire anche su Bielorussia, Germania, Danimarca, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Austria. Ma i venti siberiani, con movimento retrogrado, raggiungerebbero anche Francia e Regno Unito.

GIORNATE DI GHIACCIO SU DIVERSE CAPITALI - I valori termici scenderebbero ampiamente sotto le medie del periodo anche di 10/15°C con temperature sotto zero di giorno su gran parte delle località. Le minime risulterebbero di molto sotto lo zero. Varsavia, Berlino, Budapest, Praga, Vienna, poi anche Parigi e Londra potrebbero rimanere sotto zero per diversi giorni. Ghiaccio e neve potrebbero essere un problema per i trasporti e per le attività quotidiane all'aria aperta.

GRANDE FREDDO, ITALIA SOLO LAMBITA - Mentre il gelo sarebbe una prerogativa soprattuto per il Centro Nord Europa, i venti artici raggiungerebbero in parte anche l'Italia ma per il momento è ancora prematuro quantificare la portata e l'estensione; ad oggi la media delle previsione mostrerebbe come sarebbe il Nord Italia più esposto ai venti da Est e marginalmente anche il Centro. I modelli matematici faticano ad inquadrare le retrogressioni gelide orientali, soprattutto quando sono di tal portata. La situazione è poi resa ancor più ingarbugliata dalle correnti atlantiche legate all'altro lobo, quello canadese, del vortice polare in discesa in Atlantico. Questa infatti rimane ancora una linea di tendenza.

LA CAUSA E' LO STRATWARMING - Sarebbero queste le conseguenze del forte riscaldamento della stratosfera, un evento particolarmente intenso, che riesce a determinare improvvisi cambiamenti meteorologici. Un lobo del vortice polare scenderebbe direttamente nel cuore del Vecchio Continente nei prossimi giorni.


Tendenza Mori prossimi 15 giorni, giorno per giorno

lunedi' 19 febbraio: Nubi sparse alternate a schiarite per l'intera giornata

martedi' 20 febbraio: Nubi sparse alternate a schiarite per l'intera giornata

mercoledi' 21 febbraio: Cieli molto nuvolosi o coperti con parziali aperture durante la seconda parte della giornata

giovedi' 22 febbraio: Giornata grigia con cieli molto nuvolosi o coperti e deboli piogge serali

venerdi' 23 febbraio:  Cieli molto nuvolosi o coperti per tutto l'arco della giornata, con deboli piogge dal pomeriggio

sabato 24 febbraio: Giornata in prevalenza poco nuvolosa, salvo presenza di nubi sparse al mattino

domenica 25 febbraio: Nubi sparse alternate a schiarite per l'intera giornata con tendenza ad ampi rasserenamenti in serata

lunedi' 26 febbraio: Cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate per l'intera giornata

martedi' 27 febbraio: Cieli in prevalenza molto nuvolosi o coperti, salvo parziali aperture durante il pomeriggio

mercoledi' 28 febbraio: Cieli in prevalenza poco nuvolosi per l'intera giornata