15 settembre 2022
ore 23:28
di Federico Brescia
tempo di lettura
2 minuti, 2 secondi
 Per tutti
Vento e mare nel weekend
Vento e mare nel weekend

Il tempo sull'Italia sta per peggiorare. Nel weekend il nostro Paese sarà bersaglio di correnti più fredde settentrionali che determineranno la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno con un'autentica burrasca di fine stagione. Si inizierà già venerdì con la ventilazione in netto rinforzo dai quadranti occidentali tra Liguria, Sardegna e alto Tirreno. Ma sarà sabato la giornata peggiore, quando un vortice depressionario traslerà sulla penisola causando un brusco aumento dei venti e del moto ondoso. Andrà meglio domenica ma non per tutti. Vediamo allora cosa succederà nel dettaglio.

Venerdì 16: vento burrascoso di Libeccio entro sera con raffiche fino a 40 nodi sul mar Ligure meridionale e davanti alle coste Toscane. Raffiche oltre i 30 nodi da Ovest anche nelle bocche di Bonifacio e sulle coste laziali settentrionali. Su queste zone avremo anche delle mareggiate con onde fino a 4m d'altezza da Ovest-Sudovest. Vento di Garbino sulle coste adriatiche centrali, Libeccio moderato al Sud.

Sabato 17: vortice depressionario in azione sull'Italia con seguente aumento della ventilazione. Attenzione per sarà un aumento rapido ma molto intenso. Partiamo dalle zone più attenzionate, ovvero quelle del medio-alto Adriatico. Rinforzo improvviso della Bora che raggiungerà i 100-120 km/h tra le coste del Friuli Venezia Giulia, Veneto, Romagna, Marche e Abruzzo prima di "indebolirsi" in zona Gargano. Si inizierà al mattino con le aree più a Nord per poi finire con quelle più a Sud. Assieme a questo brusco rinforzo ci sarà la possibilità che forti temporali contribuiscano al peggioramento delle condizioni con raffiche anche superiori ai 120 km/h. Moto ondoso in temporaneo rinforzo fino a 3.5m al momento di massima intensità del vento. Vento che in Puglia sarà sempre violento ma con raffiche massime di 70-80 km/h. Riportiamoci ora sul Tirreno dove avremo forti venti di Tramontana già dal mattino sul golfo di Genova e di Maestrale su tutto il Tirreno. Le raffiche potranno toccare localmente i 70-80 km/h. Moto ondoso generalmente agitato da Ovest-Nordovest, specie sulle coste del basso Tirreno. Vento forte da Ovest sullo Ionio.

Domenica 18: vento in calo ovunque anche sul basso Adriatico e sullo Ionio dove però continuerà a prevalere una ventilazione Nord-occidentale sostenuta, specie al mattino con raffiche anche superiori ai 50 km/h. Mare di conseguenza molto mosso.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati