2 agosto 2019
ore 20:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 7 secondi
 Per tutti

La perturbazione transitata tra il 31 luglio e il 1° di agosto sul Nord Europa, accompagnata da una profonda depressione atlantica, ha determinato forti piogge dapprima sul Regno Unito, poi anche in Norvegia. Nelle midlands orientali, nella regione del Derbyshire, le piogge torrenziali hanno provocato un preoccupante innalzamento del livello dell'acqua della diga di Toddbrook, collocata sopra la città di Whaley Bridge causando una frattura ben visibile sulla muratura esterna, tanto che le autorità hanno disposto l'evacuazione delle abitazioni più rischio in caso di collasso. Nel frattempo elicotteri speciali stanno trasportando 400 tonnellate di cemento misto a sabbia e pietre per cercare di riparare il danno.

La stessa perturbazione ha raggiunto la Norvegia ed anche in questo caso si sono avute piogge molto intense a carattere alluvionale, responsabili di frane gigantesche che hanno coinvolto la zona dei Fiordi trascinando a valle enormi quantitativi di fango e detriti e provocando ingenti danni ad autoveicoli e struttura abitative.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati