15 settembre 2022
ore 14:01
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 46 secondi
 Per tutti

L'irruzione di aria fredda prevista nel weekend avrà il suo momento di maggiore efficacia nella giornata di sabato e si configura come piuttosto significativa non tanto per la durata ma per la sua intensità. Registreremo infatti un notevole calo delle temperature che sarà nell'ordine degli 8/10°C in meno sui valori massimi e anche di 10/12°C in meno su quelli minimi della domenica mattina. Una diminuzione cosi drastica e in cosi poche ore, per giunta accompagnata da venti forti ci farà percepire davvero freddo autunnale. Allora non ci resta che vedere quello che accadrà

TEMPERATURE GIOVEDÌ: massime ancora abbondantemente sopra media su gran parte della Penisola, faranno eccezione le regioni centrali tirreniche e la Liguria che vedranno valori abbastanza normali. Molto caldo in Puglia, Calabria, Sicilia e nell'entroterra adriatico, specie in Abruzzo con punte di 35°C o persino superiori in Calabria.

TEMPERATURE VENERDÌ: situazione ancora poco evolutiva con caldo anomalo al Sud, sulle regioni adriatiche, in Sardegna e buona parte del Nord. Faranno eccezione il Nordest, la Liguria e la fascia centrale tirrenica con valori normali. Molto caldo in Sicilia e Calabria con punte sull'Isola fino a 37°C

TEMPERATURE SABATO: drastico calo termico al Centro Nord e parte del Sud con valori che slittano sotto media su Nordest, Emilia Romagna e tutto il Centro. Ancora caldo all'estremo Sud ma una diminuzione è attesa dalla sera.

TEMPERATURE DOMENICA: minime piuttosto basse al mattino, anche sotto ai 10°C in Val Padana e sulle zone interne appenniniche del Centro. Basse anche in montagna sulle Alpi e nord Appennino con possibili gelate nelle valli alpine dai 1500/1600m, saranno sotto media su tutta l'Italia con scarti anche di 5-7°C in meno al Nord e al Centro. Massime invece in leggero recupero al Centro Nord grazie al maggior soleggiamento ma saranno ancora localmente sotto media fino alla Campania, ulteriore calo all'estremo Sud

GIORNI SUCCESSIVI: Lieve recupero rispetto alla domenica con valori che dovrebbero tornare in media quasi ovunque.


Seguici su Google News


Articoli correlati