14 settembre 2022
ore 23:28
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 12 secondi
 Per tutti

WEEKEND, IRROMPE L'AUTUNNO CON PIOGGIA, FREDDO E PRIMA NEVE - Il penultimo weekend di settembre si preannuncia come un vero e proprio stop alla stagione estiva a causa di un drastico cambiamento della circolazione atmosferica. Aria fredda di estrazione artica irromperà sul Mediterraneo centrale alimentando un intenso fronte perturbato che sarà accompagnato da una forte ventilazione, piogge, temporali e un calo importante delle temperature. Una diminuzione che secondo i modello potrebbe essere anche nell'ordine dei 10/12°C in meno nei valori minimi e 8/10°C in quelli massimi, soprattutto sulle regioni settentrionali e le Alpi. Si può quindi parlare tranquillamente di prima prova d'autunno. Un assaggio di freddo che ci porterà localmente anche sotto media climatica con l'arrivo della prima neve in montagna a quote relativamente basse per il periodo. Gli zeri termici sono previsti in forte abbassamento, persino localmente sotto ai 2000m. 

Il peggioramento si configura come irruento, il fronte freddo entrerà sull'Italia dalla porta della Bora con venti che sul Triestino potranno superare i 100km/h. Rovesci, temporali e grandinate si organizzeranno lungo una linea compatta che dal Nord scenderà velocemente verso il Centro mentre al Sud aria umida e forte libeccio porteranno rovesci e temporali sulla fascia tirrenica. Il tutto dovrebbe esaurirsi entro la fine della giornata di sabato e lasciare il passo ad una domenica quasi ovunque soleggiata ma vediamo un dettaglio per le due giornate considerando che l'evoluzione potrà cambiare seppur non nella sostanza, alla luce dei prossimi aggiornamenti.

METEO SABATO: Nord, piogge, rovesci, temporali e grandinate al mattino tra Liguria orientale, medio bassa Lombardia, Triveneto ed Emilia Romagna. Maggiori aperture sulle Alpi centro occidentali e il resto del Nordovest. Miglioramento rapido dal pomeriggio. Centro, forti temporali, nubifragi e grandinate tra Toscana, Umbria e Marche in discesa verso Lazio e Abruzzo entro il pomeriggio. Migliora ovunque la sera. Sud, forti temporali sull'area tirrenica seguiti in serata da rovesci e temporali sull'Adriatico. Migliora tra la sera e la notte. Temperature in drastica diminuzione soprattutto nelle zone soggette ai temporali. Venti forti a rotazione ciclonica. Mari molto mossi o agitati con mareggiate lungo le coste esposte.

METEO DOMENICA: sarà una giornata in gran parte soleggiata, un po' ventosa solo al Sud e con una residua instabilità al Nordest che potrebbe vedere nevicate sulle Alpi anche sotto ai 1800m. Le temperature sono previste in aumento sui valori massimi al Centro e su parte del Nord, soprattutto Nordovest. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati