22 maggio 2020
ore 9:35
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 38 secondi
 Per tutti
ciclone Amphan
ciclone Amphan

Amphan è stato tra i cicloni più forti sul Golfo del Bengala. La cronaca riporta della devastazione del superciclone. Da indagini preliminari Amphan ha raggiunto una pressione di 907 hPa; la velocità massima del vento è stata di 120 nodi(220 km/h). Da questo punto di vista risulta più forte del ciclone Odisha che nel 1999 ha raggiunto i 912 hPa. Tuttavia, sotto il profilo del vento, Odisha risulta più forte perché ha raggiunto una velocità massima di 127 nodi (235 km/h).

Amphan, è passato da cat 1 a cat 5 in 24 ore; questo pone l'attenzione, al netto di un trend poco chiaro dei cicloni major globali, di come tendano rapidamente ad approfondirsi.

Amphan, il primo ciclone sull'oceano indiano del 2020 è il risultato del passaggio di un forte impulso dell'Onda di Kelvin/MJO sull'Oceano indiano.

Storicamente sull'Oceano Indiano solo pochi cicloni hanno raggiunto il grado di superciclone nonostante le acque molto calde. La vicinanza della terra impedisce a molti cicloni di raggiungere una maggiore intensità. L'India e il Bangladesh sono stati colpiti frequentemente da forti cicloni.Nel periodo dal 1980 al 2009 21 cicloni sono diventati intensi sull'oceano indiano. 16 dei 21 cicloni hanno raggiunto la terra con venti sostenuti di oltre 100 nodi.Il decennio 1990-1999 è stato di gran lunga il più attivo con 11 cicloni intensi mentre 5 cicloni intensi si sono formati in ciascuno degli altri due decenni. Non vi è stata alcuna tendenza verso un aumento del numero di cicloni di categorie 3-5 negli ultimi 30 anni. Tredici cicloni sono diventati forti quando l'Oceanic Nino Index era negativo. Gli eventi de La Nina hanno avuto un'influenza notevole con otto cicloni intensi, 4 invece con El Nino. Nessun ciclone intenso è stato osservato da luglio a settembre, essendo il picco della stagione dei monsoni ( Hoarau et al).

Lo scorso anno per l'oceano indiano fu tra lestagioni più attive dal 1980, molto vicina alle altre annate 89, 94 e 96.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati