12 ottobre 2021
ore 6:59
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 24 secondi
 Per tutti

ASSAGGIO INVERNALE IN ARRIVO PER DIVERSE NAZIONI - Dopo un primo raffreddamento avvenuto nel weekend, molte nazioni europee si preparano a fare i conti con un secondo e più importante episodio di stampo invernale che dilagherà dalla Scandinavia ed il Mare del Nord verso Sud investendo dapprima Germania, Polonia, Ucraina poi anche Austria, Italia, Balcani e parte della Russia. E' una massa d'aria artica marittima proveniente dal circolo polare che si metterà in moto verso il nostro continente  grazie ad un robusto campo anticiclonico di matrice azzorriana che spingerà i suoi massimi verso l'Islanda. 

QUANDO INIZIERA? - Il raffreddamento è già in corso e conquisterà tutta la Scandinavia, la Danimarca e le Repubbliche baltiche entro stasera. Martedì l'aria fredda  raggiungerà anche Germania, Polonia, Ucraina, Bielorussia infine tra mercoledì e giovedì anche Italia e Balcani. Un capitombolo termico che porterà la neve fino a bassa quota e probabilmente anche al livello del mare su Norvegia, Svezia, Finlandia e non escluso qualche episodio a bassa quota anche su Ucraina, Bielorussia e Russia.

QUANTO FREDDO FARA'? Le massime su Berlino e Varsavia non andranno oltre 9-10°C sia martedì che mercoledì con minime anche inferiori ai 5°C. Anche Vienna non supererà i 10°C ma solo mercoledì. Belgrado vedrà una massima di 10°C ma solo giovedì. Sul resto d'Europa, soprattutto sui settori occidentali quindi Penisola Iberica, Francia e Regno Unito, le temperature non subiranno variazioni continuando a mantenersi miti. Negli stessi giorni Madrid segnerà una massima di 25°C, Lisbona anche 26°C. Parigi arriverà fino a 17°C, Londra 16°C.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati