27 novembre 2020
ore 14:03
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 23 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Un campo anticiclonico è tornato ad impadronirsi dell'Italia e favorirà una parentesi di prevalente stabilità atmosferica sulle nostre regioni. La fase anticiclonica non avrà però lunga vita e ben presto si concretizzerà un nuovo cambiamento, proprio durante il prossimo weekend. La causa consisterà nell'approfondimento di un vortice depressionario sul Mediterraneo centro-occidentale che si avvicinerà allo Stivale, accompagnando una perturbazione responsabile di un peggioramento, però non omogeneo su tutte le regioni. Ecco i dettagli:

VENERDÌ PEGGIORA SU SARDEGNA E ALTO TIRRENO. Il vortice iberico, ormai diretto sulle Baleari, piloterà una perturbazione che spingerà la sua parte più avanzata verso Sardegna, regioni tirreniche centro-settentrionali e Liguria, con le prime piogge entro sera e fenomeni anche a carattere di rovescio sul versante tirrenico dell'isola. Nulla di fatto sul resto d'Italia, con tempo stabile anche se con una nuvolosità irregolare su Val Padana, alto Adriatico e regioni ioniche e con foschie dense e banche di nebbia localmente persistenti lungo il corso orientale del Po.

METEO WEEKEND, ULTERIORE PEGGIORAMENTO. Nel corso del weekend il vortice mediterraneo punterà l'Italia transitando dalla Sardegna verso il Meridione, ma in una prima fase riuscirà a coinvolgere con la parte più settentrionale del fronte associato anche parte del Nordovest con qualche fenomeno, prima di concentrarsi al Sud.

SABATO il maltempo si intensificherà in Sardegna con piogge e rovesci a tratti intensi, specie sul settore orientale dell'isola. Peggiora anche al Nordovest con piogge in Liguria e basso Piemonte e un po' di neve sulle Alpi Marittime. Piogge verso Sicilia e bassa Calabria, mentre si compatteranno le nubi sulle regioni tirreniche dalla Toscana alla Calabria con qualche pioggia entro fine giornata, più probabile sul medio-basso Tirreno. Sempre verso sera qualche pioggia attesa sull'Emilia orientale, in risalita dall'Adriatico. Altrove nubi in aumento ma senza fenomeni di rilievo.

DOMENICA Migliora parzialmente al Nord con schiarite anche ampie sulle Alpi e residue piogge in Emilia. Il fronte attraverserà invece le regioni centrali e soprattutto meridionali con maltempo anche di una certa consistenza e fenomeni che spostandosi verso est risaliranno l'Adriatico, concentrandosi sul settore centrale, in particolare in Abruzzo. Da segnalare inoltre il rinforzo dei venti con l'avvicinamento del vortice, di Scirocco fino a sabato poi tendenti a Bora, Grecale e Tramontana al Nord. Per la tendenza per la prossima settimana clicca qui.

Il vento si farà sentire nei prossimi giorni. Per tutti i dettagli consulta le nostre mappe dei venti.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati