2 luglio 2022
ore 23:51
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 44 secondi
 Per tutti
Meteo inizio prossima settimana
Meteo inizio prossima settimana

LUNEDI' TRA CANICOLA AFRICANA E FORTI TEMPORALI SULLE ALPI. Dopo il weekend rovente, anche l'inizio della prossima settimana sarà caratterizzato dalla presenza dell'anticiclone africano sul Mediterraneo centrale, figura barica dominante in questa prima fase dell'estate alle nostre latitudini e non solo. Il tempo sull'Italia risulterà in gran parte stabile lunedì con sole prevalente su gran parte delle regioni e caldo in ulteriore lieve intensificazione al Centro-Nord. Il Nord Italia sarà però lambito da un fronte instabile in scorrimento sull'Europa centrale che attiverà alcuni temporali dapprima sulle Alpi, poi in giornata anche su parte della Val Padana. In mattinata quindi i primi rovesci o temporali interesseranno alto Piemonte, Valle d'Aosta, Alpi lombarde e Alto Adige. Dal pomeriggio i fenomeni si intensificheranno ed entro sera cominceranno a sconfinare alla Val Padana diventando anche intensi, specie sul settore lombardo-veneto e su tratti dell'Emilia, dove potranno essere accompagnati da locali grandinate, nubifragi e colpi di vento. Le temperature si manterranno stazionarie o subiranno lievi locali aumenti, con massime fino a 37/38°C su bassa Val Padana, centrali tirreniche, Materano, Foggiano e Sicilia interna, fino a 40°C sulle zone interne della Sardegna.

MARTEDI' QUALCHE GRADO IN MENO AL NORD. Parte delle regioni settentrionali rimarrà ancora esposta ai flussi occidentali più umidi ed instabili in scorrimento sull'Europa centrale. Ne conseguirà una certa variabilità sulle zone alpine, con rovesci e qualche temporale che nel pomeriggio ed in serata sconfineranno localmente alla Val Padana, specie al settore lombardo-veneto. Qualche temporale riuscirà a raggiungere anche l'Appennino centro-settentrionale, seppur in esaurimento serale. Sul resto d'Italia continuerà a prevalere la stabilità dettata dall'anticiclone africano, con tempo soleggiato. Le temperature perderanno qualche grado al Nord e sull'alto Tirreno, pur rimanendo molto elevate con punte di 35/36°C in Val Padana e Toscana. Poche variazioni altrove con picchi di 40°C sulle zone interne delle isole maggiori, Foggiano e Materano. Per la tendenza fino al prossimo weekend clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati