15 gennaio 2021
ore 23:38
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 51 secondi
 Per tutti
Meteo inizio prossima settimana
Meteo inizio prossima settimana

METEO INIZIO SETTIMANA. Le correnti gelide di matrice russa che nel weekend sfioreranno l'Italia cominceranno a ritirarsi verso i Balcani già nelle battute finali della settimana, lasciando però in eredità una massa d'aria fredda che si avvertirà soprattutto nei bassi strati su molte delle nostre regioni. Nel frattempo i residui di un veloce fronte giunto domenica si attarderà fino alle prime ore della nuova settimana sulle regioni meridionali e sul medio-basso Adriatico, scaricando alcune piogge sparse sul tacco dello Stivale. I residui dell'aria fredda giunta dalla Russia manterranno le temperature sufficientemente basse per far si che i fenomeni assumano carattere nevoso fino a quote collinari sull'Appennino Meridionale e di medio-bassa montagna in Sicilia. Sul resto d'Italia il tempo si mostrerà più stabile, anche con clima piuttosto freddo e temperature minime prossime o localmente inferiori allo zero al Centro-Nord.

METEO FINO A META' SETTIMANA. Un campo di alta pressione in espansione dall'Europa sudoccidentale inizierà ad espandersi verso il Mediterraneo centrale e l'Italia sin dai primi giorni della settimana e favorirà un miglioramento anche al Sud già da martedì. Non sembra però aver lunga vita, visto che dall'Atlantico un flusso di correnti più miti ma umide e instabili cominceranno a puntare verso l'Europa centrale e parte d'Italia, erodendone il perimetro superiore. Ne conseguirà un aumento della nuvolosità martedì al Nord e sulle regioni del medio-alto Tirreno, per il richiamo di correnti umide meridionali che precederanno l'avanzata del flusso atlantico. Mercoledì ulteriore deterioramento del tempo sulle regioni centro-settentrionali con maggior probabilità di piogge e rovesci sparsi sui settori occidentali e qualche fenomeno nevoso a bassa quota al Nord.

TENDENZA SUCCESSIVA. Dalla seconda parte della settimana il flusso perturbato atlantico sembrerebbe intenzionato a smantellare definitivamente l'alta pressione e ad inviare una serie di fronti verso il Mediterraneo centrale, responsabili di un ulteriore peggioramento soprattutto al Nord e sulle regioni tirreniche centro-settentrionali, con piogge, rovesci e nevicate su Alpi e Appennino. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche e vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.

Tendenza seconda metà della prossima settimana
Tendenza seconda metà della prossima settimana

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati