20 marzo 2021
ore 7:50
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 17 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. L'aria fredda che affluisce dal Nord Europa verso il Mediterraneo punterà oltre nel prossimo weekend e si inoltrerà fino al Nord Africa, generando un vortice di bassa pressione che sul finire della settimana si metterà in moto verso lo Ionio. Da questo si dipartirà una serie di fronti che investiranno le regioni soprattutto meridionali, con condizioni di maltempo a tratti anche intenso, e ancora nevicate fino a quote collinari sull'Appennino, nonostante l'equinozio di primavera che avverrà nella giornata di sabato. Ripercussioni si avranno anche al Centro e in Sardegna con una certa instabilità a tratti anche nei primi giorni della settimana successiva, mentre il tempo rimarrà più soleggiato al Nord, dove il clima risulterà però piuttosto pungente. Nel dettaglio:

SABATO MALTEMPO AL SUD, NEVE IN COLLINA. Sarà una giornata molto instabile al Sud sin dalle prime ore, con piogge, rovesci anche temporaleschi in Sicilia e neve dai 500/800m sull'Appennino. Fenomeni più deboli in Campania e sull'alta Puglia, mentre in serata si andrà verso una parziale attenuazione del maltempo. Spiccata variabilità al Centro con qualche rovescio nel pomeriggio sulle zone interne, ma in peggioramento in serata sul versante adriatico con piogge sulle Marche e neve dai 200/300m. Maggiori schiarite al Nord, a parte qualche pioggia che entro sera raggiungerà la Romagna con neve dai 300m e addensamenti e nevischio sulle Alpi Marittime. Venti tesi di Grecale con raffiche di Bora sul Triestino. Clima freddo per il periodo.

DOMENICA INSTABILE AL SUD E MEDIO ADRIATICO, NEVE A BASSA QUOTA. Ancora instabile al Sud con piogge e rovesci più frequenti su Sicilia, Calabria e Puglia, neve dai 500/800m sull'Appennino. Condizioni a tratti instabili anche sulle regioni centrali e Sardegna con qualche fenomeno più frequente nella prima parte della giornata sul versante adriatico, al pomeriggio anche sulle zone interne con neve dai 200/400m sulle zone peninsulari, asciutto con maggiori schiarite sulle tirreniche. Più soleggiato al Nord, salvo addensamenti in arrivo sulle Alpi confinali. Clima freddo al Centro e soprattutto al Nord, soprattutto sulle Alpi, con minime anche fino a -15°C a 1500m su quelle centro-orientali, mentre sulla Pianura Padana le temperature oscilleranno intorno allo zero con possibilità di alcune gelate tardive, anche se di giorno le massime supereranno anche i 10°C. Venti forti settentrionali.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per sapere se sono previste eventuali allerte sulla tua località, e di che tipo, consulta la nostra sezione Allerte

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati