6 febbraio 2021
ore 23:51
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 38 secondi
 Per tutti
Meteo weekend 6-7 febbraio
Meteo weekend 6-7 febbraio

SITUAZIONE. L'anticiclone che in settimana si è insediato sul Mediterraneo centrale favorendo qualche giornata di tempo stabile con clima mite soprattutto al Centro-Sud inizierà a cedere nel corso dell'imminente weekend, sotto la spinta di una perturbazione atlantica. Sulle regioni settentrionali invece è già presente una certa nuvolosità dovuta ad infiltrazioni di aria umida, anche con qualche isolato piovasco. Qui nubi e fenomeni sono destinati ad intensificarsi sabato per l'avvicinamento di una perturbazione atlantica che smantellerà l'anticiclone nel weekend. Domenica la perturbazione si estenderà a gran parte d'Italia e il tempo subirà un generale peggioramento, specie sul versante tirrenico, con fenomeni a tratti intensi, nevicate su Alpi e Appennino e una diminuzione delle temperature Vediamo i dettagli:

SABATO PEGGIORA AL NORDOVEST, ANTICICLONE MITE ALTROVE. Peggioramento al Nordovest per l'avvicinamento della perturbazione atlantica che smantellerà l'alta pressione e porterà in giornata le prime piogge a partire dal Piemonte. Queste si intensificheranno tra il pomeriggio e la sera e si estenderanno a Ponente Ligure, Valle d'Aosta ed alta Lombardia; fenomeni che diverranno più intensi a ridosso delle Alpi occidentali, dove nevicherà oltre i 1300/1500m. Tempo stabile sul resto d'Italia, pur con addensamenti irregolari sull'alta Toscana e qualche nebbia a tratti su coste adriatiche, ioniche e della Sardegna nordorientale. Temperature in ulteriore lieve aumento al Centro-Sud con punte di 21/23°C sulle peninsulari, fino a 24/26°C sulle isole. Venti tesi prevalentemente di Scirocco.

Meteo Italia: situazione prevista sabato sera
Meteo Italia: situazione prevista sabato sera

DOMENICA PERTURBAZIONE IN TRANSITO. L'ingresso deciso della perturbazione avverrà nel corso della giornata di domenica. L'anticiclone verrà definitivamente eroso e la perturbazione determinerà iniziali condizioni di maltempo su Liguria (specie di Levante) e Lombardia, con fenomeni in rapida estensione a Nordest, ovest Sardegna e regioni centro-settentrionali tirreniche, entro sera anche a Sicilia e basso Tirreno. Temporanea attenuazione dei fenomeni al Nordovest, ma in recrudescenza entro sera. I fenomeni localmente potranno risultare anche intensi e a tratti temporaleschi in giornata sul versante tirrenico, dapprima in Toscana, in giornata su Lazio ed Umbria, a fine giornata su Campania, Calabria e nord Sicilia. Tornerà a nevicare sulle Alpi dai 900/1200m (in calo in serata), poi anche sull'Appennino, seppur a quote inizialmente elevate a causa dell'afflusso di aria mite che avrà caratterizzato la settimana, ma con fiocchi in calo in serata fino a 800/1000m su quello settentrionale, 1300/1500m su quello centrale. Rimarranno più protette le regioni meridionali e quelle dell'Adriatico, con tempo mite e asciutto, a parte qualche rovescio in sconfinamento tra Marche e Abruzzo, verso fine giornata in Puglia. Si assisterà inoltre ad una ulteriore intensificazione delle correnti di Scirocco ma con venti tendenti a disporsi dai quadranti occidentali a partire da ovest e possibili raffiche di Garbino sull'Adriatico. Le temperature invertiranno la rotta e torneranno a calare, quantomeno al Centro-Nord.

Meteo Italia domenica
Meteo Italia domenica

Questa perturbazione farà probabilmente da apripista ad una nuova serie di fronti atlantici attesi nella prossima settimana, con tempo spesso instabile e dal clima più freddo. Continuate a seguire i prossimi aggiornamenti.




Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati