4 maggio 2019
ore 12:09
di Andrea Vuolo
tempo di lettura
2 minuti, 26 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO METEO, DOMENICA ARIA ARTICA E NEVE FINO A QUOTE COLLINARI SULL'EMILIA ROMAGNA - Un'improvvisa e rapida avvezione di aria fredda di estrazione artico-marittima proveniente dal Nord Europa, raggiungerà il Mediterraneo nella giornata di domenica, causando una giornata di maltempo dalle caratteristiche pressoché invernali sull'Emilia Romagna. Dopo un sabato a tratti instabile (con acquazzoni più probabili sull'Appennino), la situazione peggiorerà nella notte su domenica a partire da Nord-NordOvest con primi rovesci e temporali sulle province occidentali (anche accompagnati da forti raffiche di vento). Domenica mattina piogge moderate o a tratti forti sono attese tra Piacentino e Modenese, con neve copiosa sull'Appennino in calo fin verso i 500-700 metri; piogge in estensione anche al Bolognese e al Ferrarese, mentre risulterà ancora complessivamente asciutto in Romagna con venti di Garbino che precederanno il passaggio del fronte freddo e temperature in temporaneo aumento fin sui 15°C tra Forlì, Cesena, Rimini e Ravenna. Dal pomeriggio di domenica l'aria fredda inizierà rapidamente a dilagare verso Sud: in questa fase le precipitazioni tenderanno a concentrarsi sull'Emilia centro-orientale e sulla Romagna, con piogge moderate/forti in pianura e nevicate copiose sull'Appennino in calo fino a quote collinari da metà pomeriggio e in serata tra Reggiano, Modenese, Bolognese e Imolese, talora con fiocchi fin verso i 200-400 metri di quota in presenza di fenomeni temporaleschi. Nella notte precipitazioni in esaurimento sull'Ovest Emilia con tendenza a graduali schiarite, mentre continuerà a piovere (seppur in maniera meno intensa) da Bologna verso la Romagna, con nevicate sopra i 300-500 metri sull'Appennino. Temperature in calo di 10-12°C rispetto alle 24 ore precedenti, con valori ben inferiori alle medie del periodo: domenica pomeriggio potrebbe infatti piovere su città come Reggio Emilia, Modena e Bologna con temperature comprese tra 4-6°C e fiocchi di neve sulle colline retrostranti!

ACCUMULI CONSISTENTI FINO A QUOTE DI MEDIO-BASSA MONTAGNA - Date le intense precipitazioni previste soprattutto a partire dalla mattinata di domenica e fino alle prime ore di lunedì, saranno possibili cumulate nevose importanti per il periodo sull'Appennino emiliano e romagnolo, in particolare tra Modenese, Bolognese e Forlivese dove non si escludono punte di 50 centimetri di neve fresca sopra gli 800-1000 metri di quota. Possibile imbiancata fin verso i 300 metri nel pomeriggio, ma con fiocchi tra la pioggia temporaneamente più in basso a ridosso della pianura pedemontana tra Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola e Faenza in caso di rovesci temporaleschi. In pianura e sui settori pedemontani possibili fino a 60-80 millimetri di pioggia.

Atteso quindi un evento quasi eccezionale per il periodo sull'Emilia Romagna, che ricorda la tardiva nevicata che colpì in particolar modo la Romagna il 6 maggio del 1963 e del maggio 1957.

         



Seguiranno ulteriori aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati