25 giugno 2021
ore 9:20
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 57 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. La saccatura depressionaria che staziona da giorni in prossimità della Francia e un promontorio dell'anticiclone africano allungato verso nord fino a gran parte d'Italia sono le due figure bariche che dettano legge in questi giorni. La prima si mette ora in moto verso est e transiterà con un fronte venerdì sulle Alpi, raggiungendo il comparto settentrionale balcanico. Al suo seguito il promontorio nordafricano subirà un indebolimento in corrispondenza del suo perimetro settentrionale e tenderà a ritirarsi verso i suoi luoghi di origine, favorendo un certo smorzamento della canicola sulle nostre regioni meridionali durante il weekend. Le aree alpine invece rimarranno soggette ad una certa variabilità, per la permanenza di un flusso occidentale umido, in scorrimento lungo il perimetro superiore dell'anticiclone. Ecco cosa ci aspetta per il weekend:

WEEKENDSabato sarà una giornata in gran parte stabile almeno in avvio, con cieli generalmente sereni o poco nuvolosi. In giornata un po' di variabilità si svilupperà lungo le Alpi con formazione di qualche rovescio soprattutto sui settori centro-orientali, ma si tratterà di precipitazioni che andranno velocemente esaurendosi in serata. Altrove continuerà la stabilità, pur con stratificazioni alte in transito su isole maggiori e Sud peninsulare. Temperature stabili dopo il calo di venerdì, o in lieve recupero sulle regioni settentrionali. Massime comunque fino a 36/38°C su Salento, Materano, Cosentino, Crotonese, punte di 40/42°C sull'est della Sicilia.

Domenica sarà un'altra giornata stabile e in gran parte soleggiata, ma al Nord aumenterà l'instabilità diurna sulle zone alpine per l'influenza di una nuova saccatura in approfondimento ad ovest della Francia. Attesi quindi alcuni rovesci o temporali sulle Alpi occidentali, in propagazione entro sera a quelle centro-orientali, mentre sul resto d'Italia proseguirà il bel tempo. Temperature in lieve rialzo al Centro-Nord, in ulteriore calo al Sud, con picchi di 36/38°C sulle zone interne della Sicilia, lievemente inferiori su Foggiano e Materano.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati