25 giugno 2019
ore 11:37
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 19 secondi
 Per tutti

EvoluzioneL'ondata di caldo africano che interesserà l'Europa occidentale e parte l'Italia nel corso della settimana non riguarderà le regioni meridionali della Penisola. Questo perché il bordo orientale dell'anticiclone sarà insidiato da una debole circolazione di bassa pressione che si muoverà dai Balcani verso la Grecia e la Turchia. Nel suo transito questo piccolo minimo avrà modo di portare qualche piovasco o temporale soprattutto pomeridiano sulle regioni meridionali, in particolare nelle zone appenniniche.

Dove e quando: già nella giornata di lunedì qualche piovasco pomeridiano sarà possibile sull'Appennino meridionale a cavallo tra Puglia, Basilicata e Calabria. Situazione analoga per martedì e mercoledì con possibili temporali nelle ore centrali che localmente potrebbero sforare anche sulla costa tirrenica mentre l'area di instabilità nella giornata di giovedì potrebbe interessare anche la Sicilia. A seguire la pressione tenderà ad aumentare e da venerdì sarà scongiurato il rischio di acquazzoni. Da segnalare anche qualche annuvolamento sparso sul basso Adriatico che sarà più vicino geograficamente alla zona di bassa pressione. Le temperature non saranno particolarmente elevate, il gran caldo si terrà lontano dalle regioni meridionali e data la ventilazione settentrionale non ci sarà nemmeno molta afa.



Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati