18 giugno 2021
ore 23:50
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 25 secondi
 Per tutti

L'arrivo dell'anticiclone africano e delle prime sudate stagionali assieme alla riduzione delle restrizioni per la pandemia di covid-19 fanno desiderare come non mai una giornata in spiaggia al mare e il weekend in arrivo almeno climaticamente ce lo consentirà. Perché abbiamo detto climaticamente? Perché le temperature saranno davvero molto elevate ma il cielo purtroppo non sarà sempre sereno a causa di fastidiose velature e stratificazioni che offuscheranno il sole o nella peggiore delle ipotesi non lo lasceranno proprio filtrare. 

Delle due giornate del weekend la migliore sarà quella del sabato. Le velature saranno inizialmente lievi, più compatte solo sulla Sardegna, poi dal pomeriggio aumenteranno anche sulle regioni centro settentrionali ma in ogni caso non dovrebbero compromettere particolarmente il soleggiamento. Via libera invece al Sud con sole pieno e nessun particolare disturbo. 

La giornata di domenica invece sarà spesso disturbata da stratificazioni medio alte anche compatte, nella prima parte della giornata sulla Sardegna, le regioni di Nordovest e la fascia centrale tirrenica, poi dal pomeriggio anche buona parte dell'Adriatico ed al Sud, soprattutto Sicilia, Campania, Molise e Puglia settentrionale. Il tempo migliore sarà sulla zona Ionica e sul Salento. 

Ma se la tintarella potrà essere in parte ostacolata, nulla potrà impedirci di fare il bagno. Le temperature superficiali del mare saranno tra l'altro in aumento e guadagneranno ancora un paio di gradi entro domenica raggiungendo valori molto miti sul Mar Ligure, l'alto Adriatico e il basso Tirreno con punte anche di 25°C, decisamente gradevole. Ancora un po' freschi solo lo Stretto di Sicilia, lo Ionio, il basso Adriatico.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati