29 settembre 2022
ore 23:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 35 secondi
 Per tutti
Meteo weekend
Meteo weekend

SABATO INSTABILE AL SUD. Il vortice che da alcuni giorni staziona sull'Europa centrale transiterà nella prima parte del weekend sulle nostre regioni centro-meridionali. La giornata di sabato vedrà infatti una spiccata variabilità sulle regioni centrali tirreniche e sull'Umbria, con qualche rovescio sparso nella prima parte della giornata che andrà attenuandosi con il passare delle ore, tanto che entro sera si imporranno ampie schiarite. Nubi sparse e schiarite attese sul versante centrale adriatico con qualche piovasco possibile nelle ore centrali tra basse Marche e alto Abruzzo. Condizioni più instabili invece al Sud Italia, dove transiterà il centro di bassa pressione, con rovesci e temporali intermittenti sulle zone peninsulari e sul Nord della Sicilia. I fenomeni di instabilità si concentreranno nella seconda parte della giornata sul basso versante tirrenico, con rovesci e temporali anche forti in sconfinamento alle zone ioniche. Condizioni più stabili interesseranno invece il Nord Italia, dove comincerà a rinforzare un campo di alta pressione in estensione dall'Europa occidentale. Qui il tempo sarà più soleggiato, anche se con cielo a tratti offuscato da velature e stratificazioni alte e con alcuni addensamenti sul Levante Ligure. Maggiori annuvolamenti attesi però sulle Alpi, specie confinali, dove non mancherà qualche isolato e debole fenomeno.

DOMENICA PIU' SOLEGGIATA E MITE. L'anticiclone tornerà ad espandersi dall'Europa sudoccidentale verso quella centrale, determinando anche sull'Italia una maggiore stabilizzazione del tempo nella giornata di domenica. Sono attese infatti condizioni in gran parte soleggiate, pur con una residua variabilità al Sud dove le piogge andranno gradualmente esaurendosi. Alcuni addensamenti sparsi potranno coinvolgere l'alto versante tirrenico, con possibili pioviggini in Toscana. Con il rinforzo dell'alta pressione dall'ovest Europa le temperature dovrebbero subire un netto aumento con massime diffusamente ed ampiamente oltre i 20°C, localmente anche superiori a 25°C.


Seguici su Google News


Articoli correlati