Visita il profilo di Edoardo Ferrara
30 agosto 2017
ore 12:41
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 18 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO MERCOLEDI' 30 AGOSTO - Si aggrava purtroppo il bilancio delle vittime delle pesantissime alluvioni che hanno colpito il Texas e in particolare Houston: al momento il numero di morti accertato è 18. L'incubo dell'uragano Harvey è iniziato venerdì scorso con il primo landfall come uragano di categoria 4. Dopo ben 5 giorni ci ritroviamo a parlare di questo ciclone, declassato a tempesta tropicale ma comunque in grado di determinare forti piogge, e che sta facendo il terzo landfall sul Texas. Proprio questa lentezza e stazionarietà in loco di Harvey ha favorito precipitazioni davvero eccezionali, che hanno stracciato ogni record storico per gli USA: nell'Harris Country e precisamente a Cedar Bayou sono caduti quasi 1300mm, oltre 1000mm in molte località del Texas sud-orientale. La situazione resta drammatica con centinaia di migliaia di persone in attesa di soccorso: le alluvioni sono numerose così come i blackout elettrici. Una situazione tanto grave negli USA non si vedeva da almeno 12 anni, ai tempi dell'uragano Katrina.

Non è finita: altre piogge alluvionali sono attese nelle prossime 48 ore in particolare su Texas nord orientale e Louisiana, con venti forti e mareggiate lungo le coste. Harvey poi dovrebbe finalmente allontanarsi verso Nordest entro venerdì portandosi verso Mississippi, Kentucky, Tennessee indebolendosi a depressione tropicale ma comunque generando temporali talora violenti e locali tornado. Gli ultimi dati della tempesta: pressione 994 hPa, venti medi a 80km/h, raffiche a 105km/h, evoluzione verso Nordest a 8km/h. 


Tempesta Harvey: superati i 1000 mm vicino a Houston. L'emergenza continua

Allagamenti devastanti
Allagamenti devastanti

Come previsto la tempesta tropicale Harvey si è rituffata nelle acque del Golfo Messico e nel corso dei prossimi giorni si muoverà lentamente in direzione N-NE rigenerando landfall al confine tra Texas e Louisiana, proseguendo poi dapprima come tempesta e poi come depressione verso Arkansas, Mississippi, Tennessee e Kentucky, ove il suo arrivo e previsto per la giornata di sabato.

Traiettoria prevista
Traiettoria prevista

Nel contempo continua a portare piogge torrenziali su tutto il comparto meridionale del Texas, coinvolgendo in maniera sempre più diretta anche la Louisiana. Situazione che rimarrà critica anche nei prossimi giorni, tant'è che la stima di pioggia totale che Harvey lascerà dietro di se sarà superiore ai 50 pollici (1270mm) in alcune aree del Texas meridionale. Se così fosse diventerebbe l'uragano più intenso della storia del Paese e forse anche degli USA interi.

Pioggia accumulata
Pioggia accumulata

Spulciando negli annali il record di precipitazioni cadute in Texas durante il passaggio di un Uragano o tempesta tropicale spetta ad Amelia che nel 1978 portò ben 1219.2 mm a Medina. Al secondo posto Claudette con 1143 mm ad Alvin Coop Site nel 1979. Sul gradino più basso del triste podio Alisson che nel 2001 scarico al suolo circa 1033 mm a Moore Road Detention Pond. Di spicco anche l'uragano del 1921 che a Thrall lasciò circa 1007 mm di pioggia.

Stando agli ultimi dati rilevati, nelle ultime 72 ore, gli accumuli pluviometrici in alcune località hanno superato i 920 mm. Nella Harris County registrati 929 mm a Berry Bayou, a Fort Bend County 923 mm a First Colony. A Nordest di Houston, la stazione vicino a Dayton dall'inizio delle piogge ha registrato un accumulo totale di ben 1010 mm !!!

Dati registrati, oltre 1000mm
Dati registrati, oltre 1000mm

Secondo le previsioni elaborate dal centro uragani di Miami sino a giovedì potrebbero cadere altri 300-500 mm di pioggia sulla costa meridionale del Texas e sul comparto sudoccidentale della Louisiana.

Piogge previste prossimi giorni
Piogge previste prossimi giorni

"Sarà una lunga e difficile strada, ma la ricostruzione inizierà e poi avremo qualcosa di molto speciale. Il Texas avrà i fondi di cui ha bisogno," ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, durante una conferenza stampa in riferimento ai danni che l'uragano Harvey ha provocato in Texas e in particolare nell'area metropolitana di Houston. Trump ha confermato che oggi e sabato visiterà il Texas per poi visitare anche la Louisiana. "Siamo una grande e sola famiglia americana. Siano una famiglia. Alle persone di Texas e Louisiana dico che siamo al 100% con voi". Nel frattempo sale a otto il bilancio delle vittime. Ne ha dato notizia il Servizio Meteo Nazionale Usa che parla di alluvione "catastrofica, senza precedenti". Oltre mille sono le persone salvate. 

Strade chiuse nella metropoli
Strade chiuse nella metropoli
Immagini degli allagamenti - chron.com
Immagini degli allagamenti - chron.com
Immagini degli allagamenti - chron.com
Immagini degli allagamenti - chron.com
Immagini degli allagamenti - chron.com
Immagini degli allagamenti - chron.com
Immagini degli allagamenti - chron.com
Immagini degli allagamenti - chron.com

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati