20 gennaio 2022
ore 23:45
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti
Tendenza meteo prossima settimana, i giorni della merla
Tendenza meteo prossima settimana, i giorni della merla

INIZIO SETTIMANA. L'ultimo impulso freddo di provenienza balcanica che domenica sera avrà raggiunto il medio-basso Adriatico si attarderà sulle medesime zone lunedì, estendendosi a parte delle restanti regioni meridionali e distribuendo qualche debole pioggia o nevicata anche a bassa quota. Continuerà infatti l'afflusso di correnti fredde nordorientali sul tacco dello Stivale, in scorrimento lungo il bordo destro dell'anticiclone posizionato sull'Europa centro-occidentale. Lo stesso anticiclone che abbraccerà invece il resto d'Italia e che prolungherà la fase stabile al Centro-Nord, pur con la presenza di alcune foschie o nebbie nelle ore più fredde sulla Val Padana. Continuerà a far freddo, con temperature anche intorno o inferiori allo zero nei minimi al Centro-Nord, dove saranno da preventivare gelate estese.

TENDENZA FINO A META' SETTIMANA. Poche novità fino a metà settimana, con l'anticiclone che dovrebbe non solo rimanere ben saldo sulle proprie posizioni, ma anche avanzare in parte verso est inglobando tutta Italia e trasportando correnti più miti dal medio Atlantico verso il Mediterraneo centrale, responsabili di un aumento delle temperature in quota sulle regioni settentrionali. Nei bassi strati rimarrebbero però le inversioni termiche tipiche dei lunghi regimi anticiclonici, con temperature minime basse e intorno allo zero al Centro-Nord, dove sarebbero ancora possibili gelate notturne. Una residua variabilità si attarderebbe al Sud, con possibilità di qualche isolato piovasco o debole nevicata a quote basse.

Tendenza prima parte della prossima settimana
Tendenza prima parte della prossima settimana

TENDENZA SUCCESSIVA. Nella seconda parte della settimana non si esclude che i flussi freddi provenienti dal Nord Europa possano nuovamente tentare di erodere il perimetro nordorientale dell'anticiclone, puntando ancora una volta più direttamente il comparto balcanico, ma coinvolgendo parzialmente il Mediterraneo centrale con una possibile fase fredda e debolmente instabile sulle nostre regioni meridionali e condizioni stabili ancora una volta su quelle settentrionali fin verso i giorni della Merla. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati