24 gennaio 2021
ore 23:47
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti

INIZIO SETTIMANA TORNA IL FREDDO E LA NEVE A BASSA QUOTA: dopo il maltempo causato dal transito di un'intensa perturbazione collegata a un minimo di bassa pressione sviluppatosi sul nostro bacino, aria fredda di matrice artica marittima riuscirà a raggiungere la nostra penisola entrando dalla Valle del Rodano. Sarà un impulso veloce ma che avrà delle conseguenze perché formerà un minimo di bassa pressione secondario che scivolerà dalle regioni settentrionali verso i Balcani trascinando con se un'altra perturbazione

NUOVO PEGGIORAMENTO LUNEDÌ: questo fronte si annuncerà con delle prime deboli nevicate sull'arco alpino centro occidentale, prevalentemente di confine nell'arco della notte tra domenica e lunedì poi realizzerà precipitazioni più organizzate che colpiranno prevalentemente le regioni centro meridionali entro la giornata di lunedì. L'ingresso dell'aria fredda conferirà a questa nuova fase di instabilità uno stampo nettamente più invernale con nevicate che scenderanno di quota sull'Appennino centro meridionale.

RESIDUA INSTABILITA' E FREDDO MARTEDÌ: Aria piuttosto fredda continuerà ad affluire sull'Italia anche nella giornata di martedì causando un ulteriore calo delle temperature e qualche residuo fenomeno al Sud, nevoso fino a quote collinari mentre altrove la rimonta di un campo di alta pressione garantirà condizioni di tempo soleggiato ma spesso gelido al primo mattino con temperature sottozero al Nord e su buona parte delle zone interne del Centro.

       

ALTA PRESSIONE E TEMPERATURE IN AUMENTO MERCOLEDÌ: nella giornata di mercoledì l'avanzamento verso levante della massa anticiclonica scaccerà via dall'Italia il freddo introducendo correnti più miti che faranno risalire le temperature, il tempo dovrebbe restare sostanzialmente buono o discreto per tutti con pochi disturbi.

DA GIOVEDÌ NUOVA INCOGNITA PIOGGIA: correnti più umide di matrice atlantica si infiltreranno sul bacino del Mediterraneo portando nubi e qualche locale pioggia sulle regioni occidentali della Penisola. Il contesto climatico sarà nettamente più mite. A seguire nuove fasi instabili verso i giorni della Merla

     


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati