23 giugno 2022
ore 23:49
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 2 secondi
 Per tutti
Caldo africano almeno fino a inizio prossima settimana
Caldo africano almeno fino a inizio prossima settimana

SITUAZIONE. L'anticiclone africano è il protagonista indiscusso di questa fase iniziale dell'estate e anche nei prossimi giorni è intenzionato a mantenere le sue radici in area mediterranea. Sarà causa di temperature molto elevate, soprattutto al Sud, dove si potranno raggiungere e localmente superare i 40°C. Qualche grado in meno è atteso al Centro-Nord, spesso alle prese con il passaggio di annuvolamenti irregolari che impediranno alla colonnina di mercurio di salire eccessivamente. Da domenica però un'ulteriore espansione verso nord dell'alta pressione africana farà inevitabilmente aumentare le temperature fin sulle regioni settentrionali, con afa ovunque alle stelle.

TEMPERATURE VENERDI'. Qualche grado in più rispetto alle 24 ore precedenti, con massime più basse al Nordovest e sulle Alpi dove transiterà un impulso di instabilità. Qui non si andrà oltre i 27/30°C, mentre al Nordest un maggior soleggiamento permetterà di raggiungere picchi di 32/34°C sulle basse pianure. Sulle regioni centrali e su quelle meridionali peninsulari sarà sulle aree adriatiche che si raggiungeranno i picchi maggiori, interessate da alcune raffiche di Garbino, con punte di 36°C sulle interne marchigiane, 38°C su quelle pugliesi, ma anche su Calabria e Basilicata. I valori più alti in assoluto si toccheranno però sulle zone interne della Sicilia, con punte di 40/41°C.

TEMPERATURE SABATO. Valori pressoché in linea con quelli del giorno precedente, con il caldo che si concentrerà al Sud dove sono attesi picchi di 39/41°C tra Basilicata e Sicilia. Un certo calo atteso però sul medio versante adriatico, dove cesseranno le correnti di Garbino e non si andrà oltre i 31/33°C.

TEMPERATURE DOMENICA. Sarà probabile un generale aumento delle temperature un po' su tutta Italia, a causa dell'espansione dell'anticiclone africano verso nord. In Val Padana punte di 34/35°C si potrebbero raggiungere tra Veneto ed Emilia, 35/37°C sulle zone interne delle centrali tirreniche, al Sud e sulle isole di nuovo punte di circa 40°C. Lo zero termico è atteso intorno a quota 4000m sulle Alpi occidentali, anche oltre su quelle orientali. 

TENDENZA INIZIO SETTIMANA. Le temperature dovrebbero salire ancora su quasi tutta Italia e tra lunedì e martedì possibili picchi di 36/37°C sulla Val Padana centro-orientale, anche 40°C sulle zone interne di Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Puglia, Basilicata, Campania e tratti della Calabria, fino a 42/43°C su quelle della Sicilia orientale.


Seguici su Google News


Articoli correlati