2 agosto 2020
ore 7:40
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 32 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Gli effetti della saccatura depressionaria giunta sull'Italia da domenica e responsabile del peggioramento che interesserà molte delle nostre regioni, con temperature in diminuzione, si protrarranno almeno fino a metà della prossima settimana, seppur in forma più attenuata. Nel frattempo però l'anticiclone cercherà di rimontare espandendosi dall'Europa occidentale verso il Mediterraneo centrale, ripristinando mercoledì condizioni di stabilità al Nord e su parte del Centro. Insisteranno invece alcuni rovesci e temporali al Sud peninsulare, dove la ripresa della stabilità avverrà più lentamente.

SECONDA META' PROSSIMA SETTIMANA. Dalla seconda metà della settimana l'alta pressione sembra intenzionata a rinforzarsi ulteriormente sull'Europa centrale, ma all'altezza del comparto meridionale balcanico rimarrà in azione la saccatura di inizio settimana che manterrà una certa instabilità al Sud. Questa si manifesterà con una certa instabilità soprattutto diurna sulle zone interne del Sud e su tratti di quelle del Centro, con alcuni temporali. Una situazione che potrebbe protrarsi fin verso il weekend, con tempo più soleggiato al Nord e su buona parte del Centro grazie alla presenza dell'alta pressione e con temperature in aumento, ma senza gli eccessi di calore di questi giorni. Rimarrà un po' più fresco invece il Sud, alle prese con una residua instabilità provocata dalla presenza della depressione balcanica, lunga a morire. In ogni caso, vista distanza temporale, la tendenza potrebbe subire modifiche nei prossimi giorni e vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti. Per la tendenza per Ferragosto clicca qui.

Per capire l'andamento delle temperature previste nei prossimi giorni consulta la nostra sezione temperature.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati