Redazione 3BMeteo
22 aprile 2019
ore 6:40
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
3 minuti, 27 secondi
 Per tutti

Una circolazione depressionaria attualmente centrata sulle coste dell'Algeria nelle prossime ore salirà gradualmente di latitudine, portandosi tra la Sardegna e il Mare delle Baleari. Influenzerà negativamente le condizioni meteorologiche della giornata di Pasquetta, che trascorrerà all'insegna di cieli spesso grigi, sporadiche pioviggini o piovaschi e venti in sensibile rinforzo. 

BURRASCA DI SCIROCCO - La notevole differenza di pressione tra i settori centro-occidentali del Mediterraneo e l'area balcanica determinerà una repentina intensificazione dei venti di Scirocco - già in atto sulle province settentrionali della Sicilia, dove si registrano le prime raffiche superiori ai 70-80 km/h - e un marcato rinforzo del moto ondoso su tutti i bacini centro-meridionali, da molto mossi ad agitati. I picchi della ventilazione - in grado di dar luogo a gravi disagi nelle aree più esposte - sono attesi proprio sui settori settentrionali della Sicilia (qui con raffiche prossime o persino superiori ai 100-120 km/h tra Palermitano e Messinese), lungo la fascia tirrenica della Calabria (70-100 km/h), sulle province occidentali della Sardegna (90-110 km/h) e sul medio e basso Tirreno (60-90 km/h).

LUNEDÌ MATTINA - Venti tesi o forti sull'Italia con direzione prevalente da SE, intorno E/NE solo sull'alto Tirreno. Le zone a maggior rischio saranno quelle più occidentali: in particolare Mar Ligure, Mare di Corsica, Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia e Tirreno centro-meridionale. Su questi settori raffiche fino a 100 km/h con onde alte fino a 5 metri, mari agitati o localmente molto agitati, burrasche a largo e possibili mareggiate lungo le coste esposte (Sicilia ionica e meridionale, bassa Calabria ionica, Cagliaritano, Ogliastra e Bocche di Bonifacio). A rischio i collegamenti con le isole minori. Venti tesi anche sul resto della Penisola con punte di 60 km/h sull'Adriatico e 70 km/h sullo Ionio. Anche su questi settori si raccomanda la massima cautela.

LUNEDÌ POMERIGGIO

- Venti ancora forti o molto forti da E/SE su Mar Ligure, Mare di Corsica, Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia e Tirreno centro meridionale. Raffiche fino a 100 km/h con mari agitati o burrascosi e possibili mareggiate lungo le coste esposte, onde alte fino a 4-5 metri. Stesse raccomandazioni della mattina per ciò che concerne gite in barca o sulle Isole. Venti più forti anche sul resto della Penisola con punte di 70 km/h sull'Adriatico e 80 km/h sullo Ionio. 


LUNEDÌ SERA - La giornata si conclude con venti ancora forti sull'Italia, seppur in leggera attenuazione sui settori occidentali. ventilazione ancora sostenuta da E/SE su Mar Ligure, Mare di Corsica, Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia e Tirreno centro-meridionale. Raffiche fino a 80 km/h con mari agitati e locali mareggiate lungo le coste esposte. Venti forti anche sul resto della Penisola con punte di 80 km/h sull'Adriatico e 90 km/h sullo Ionio.

MEGLIO DA MARTEDÌ - Nella giornata successiva la ventilazione meridionale, seppur ancora moderata o tesa, tenderà ad attenuarsi a partire dalle regioni del Centro-Sud, con mari da agitati  molto mossi o mossi nel corso della giornata. persisteranno, tuttavia, forti venti sul medio e alto Adriatico.


Segui l'evoluzione meteorologica in tempo reale dai satelliti ad alta risoluzione presenti nella nostra sezione SATELLITI

Come varieranno le temperature nei prossimi giorni? Scoprilo nella nostra sezione MAPPE

Per ulteriori dettagli consulta le MAPPE DEI VENTI.

Non farti sorprendere dalle condizioni meteo-marine: consulta la nostra sezione MARI e VENTI

In arrivo elevate concentrazioni di pulviscolo desertico del Sahara sui cieli italiani. DETTAGLI.

Per conoscere la concentrazione di inquinanti sulla tua zona consulta la nostra sezione dedicata alla QUALITÀ DELL'ARIA

Con l'avvento della stagione primaverile è tempo di allergie. Scopri la concentrazione di POLLINInella tua città. 

Come trascorreranno il 25 aprile e l'1 maggio? Consulta la nostra linea di tendenza sulla base delle più recenti emissioni dei modelli matematici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati