26 ottobre 2020
ore 23:55
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 37 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

AGGIORNAMENTO ORE 17:10 - FORTI PIOGGE IN LOMBARDIA. E' sulla fascia prealpina della regione che si concentrano i fenomeni più intensi, con accumuli pluviometrici fino a 120/140mm su Comasco, Lecchese e Bergamasco, ma anche il resto della Lombardia è alle prese con piogge diffuse e persistenti. Il limite neve si abbassa anche fin verso i 1400/1500m sul settore alpino confinante con la Svizzera. Intanto piogge estese hanno raggiunto anche l'Emilia occidentale e l'alto Triveneto, mentre persistono rovesci sul Genovese ma anche sul Levante Ligure. Si segnalano infine rovesci in intensificazione sulla Sardegna occidentale, anche con qualche temporale.

AGGIORNAMENTO ORE 15:00 - SUPERATI I 130mm IN LIGURIA: l'intensa perturbazione atlantica che fin da stamattina ha colpito le regioni di nordovest continua la sua lenta marcia verso levante iniziando ad interessare in queste ore anche Veneto e Trentino. Come nelle attese gli accumuli pluviometrici sono ingenti. Caduti fino a 140mm nell'alto genovese e fino a 110mm nell'alto Bergamasco e Comasco. La protezione civile ha deciso di abbreviare l'allerta su Savonese e Imperiese dove il tempo sta migliorando mentre resta in vigore sul Genovese e lo Spezzino dove sono attese ancora piogge abbondanti. Mentre vi scriviamo un forte temporale si sta abbattendo su La Spezia. Al momento non ci sono particolari criticità ma restano monitorati i principali fiumi e torrenti della Liguria come il Leira e del Piemonte come il Lemme. In Liguria a causa di una frana che minaccia la carreggiata Autostrade ha deciso di chiudere il casello di Masone, sull'autostrada A26, in entrata sia per chi si muove in direzione Milano, sia per chi viaggia in direzione Genova. Le precipitazioni sono risultate nevose sulle Alpi fin sotto i 1800m. Spolverata anche a Bardonecchia e Livigno.

Abbondante nevicata anche a Sestriere
Abbondante nevicata anche a Sestriere

Piogge a tratti abbondanti hanno iniziato ad interessare anche l'alta Toscana nella provincia di Massa-Carrara con accumuli fino a 35-40mm. Sul resto della Penisola il tempo risulta ancora buono o discreto seppur con una tesa a tratti forte ventilazione meridionale, responsabile tra l'altro dell'aumento termico registrato su diverse regioni, in particolare lungo l'Adriatico dove le massime hanno toccato i 24°C su Abruzzo e Puglia.

AGGIORNAMENTO ORE 12:00 - Dopo una breve pausa anticiclonica il flusso atlantico è tornato in azione sull'Italia con una perturbazione che ha raggiunto le regioni settentrionali a partire dal Nordovest, dove sono in corso fenomeni a tratti abbondanti.

PONENTE LIGURE E GENOVESE NELLA MORSA DEL MALTEMPO, VENTI FINO A 150KM/h. I fenomeni più intensi continuano ad interessare la Liguria centro-occidentale, tra Savonese e Genovese, tanto che si sfiorano i 100mm di accumulo pluviometrico sulle zone interne del capoluogo ligure. Si segnalano anche i venti che soffiano burrascosi dal mare verso l'entroterra, incanalandosi nelle vallate appenniniche ed intensificandosi ulteriormente rispetto alla costa. A Tana d'Orso, nell'entroterra di Genova, registrata una raffica di oltre 150km/h, così come a Fontanafresca, nella zona sopra Sori, a 700m di quota, con alcuni alberi caduti.

FORTI PIOGGE TRA EST PIEMONTE ED OVEST LOMBARDIA. Nel corso del mattino i fenomeni legati alla perturbazione in transito ad inizio settimana si concentra il Piemonte orientale e la Lombardia orientale, tanto che gli accumuli pluviometrici sfiorano ormai i 50mm sulla zona del Lago di Como, mentre oscillano tra i 20 e i 30mm lungo il confine di pianura tra le due regioni.

LIGURIAForti piogge stanno impegnando il settore centrale della regione con piogge intense sul Genovese, dove si raggiungono in alcune stazioni accumuli pluviometrici anche superiori a 80mm. Al momento non si registrano criticità, ma è stata emanata un'allerta gialla sul settore di Ponente, arancione su Genovese e Spezzino ed è stata disposta la chiusura di alcune scuole a scopo precauzionale ad Arenzano, Cogoleto e nei comuni della Valpolcevera. Alcune chiusure anche nel Savonese, mentre a Recco è stato annullato il mercato settimanale.

PIEMONTE. Piogge estese interessano il settore occidentale, il Verbano e il basso Piemonte che raccoglie le precipitazioni che sconfinano dalla Liguria con accumuli dalla mezzanotte di oltre 40mm sull'Alessandrino al confine con il Genovese. Nevica sulle Alpi a partire dai 1800m circa mentre ai 2000m del Colle del Sestriere si contano già circa 10cm di neve fresca. Neve anche in Valle d'Aosta con i fiocchi che sono scesi fin verso i 1600m sulla Val Ferret, ai piedi del Monte Bianco.

La parte più avanzata della perturbazione si estende verso est fino a coinvolgere Lombardia ed ovest Emilia, qualche fenomeno isolato fin sulle Dolomiti.

METEO PROSSIME ORE. La perturbazione continuerà ad avanzare lentamente verso levante e darà luogo a condizioni di maltempo in giornata su Nordovest, Lombardia, Alpi in genere, con fenomeni che diverranno anche intensi nel pomeriggio e si estenderanno al Triveneto entro sera. Limite neve sulle Alpi in calo fino a 1400m in serata. In giornata le piogge raggiungeranno anche Sardegna e Toscana con fenomeni anche intensi e temporaleschi in serata, in estensione a Lazio, Umbria e interne marchigiane. Sul resto d'Italia permarranno condizioni più soleggiate, pur con qualche annuvolamento innocuo sul versante tirrenico. Temperature in calo al Nord. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per i giorni successivi clicca qui.

Meteo Italia lunedì
Meteo Italia lunedì

Neve in Val Ferret (AO) - 1600m
Neve in Val Ferret (AO) - 1600m
Sauze d'Oulx (TO) - Sportinia
Sauze d'Oulx (TO) - Sportinia

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati