13 febbraio 2018
ore 15:36
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 22 secondi
 Per tutti

Il clima americano fa brutti scherzi, le vicissitudini del vortice polare canadese possono portare la neve a latitudini decisamente inusuali. Quest'anno più di una volta il gelo e le nevicate si sono spinte fino al Texas, la Louisiana e la Florida settentrionale. Proprio in merito a questi eventi, ci siamo chiesti se la neve si fosse mai spinta più a sud, lungo la penisola della Florida, magari fino a Miami. Ci sembrava impossibile che a quella latitudine potesse nevicare, parliamo di circa 25° N, solo due gradi più a nord del Tropico del Cancro e per giunta sull'oceano atlantico che in quel punto è caldissimo a causa della corrente del Golfo del Messico

Ebbene abbiamo scoperto che nella sua storia, quanto meno negli ultimi 130 anni, più o meno a partire dal momento in cui sono cominciate le rilevazioni meteo a livello mondiale con una certa diffusione Miami è stata interessata dalla neve una sola volta e poi mai più. Era il 19 Gennaio del 1977 e l'evento fu talmente eccezionale da meritare la prima pagina di tutti i quotidiani locali. I meteorologi di allora inseguirono letteralmente il fenomeno perché la neve fece la sua comparsa prima a Tampa poi a Orlando e nessuno osava pronunciarsi su quello che non era mai accaduto, che arrivasse sulla così meridionale Miami. 

Ma accadde, la nevicata durò poco e gli accumuli furono esigui, meno di 1cm ma sufficienti da lasciare sbigottiti gli abitanti, poi le gelate che la accompagnarono crearono numerosi problemi all'agricoltura, soprattutto al grano. 

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati