17 settembre 2020
ore 6:50
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 21 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Un ampio e robusto campo di alta pressione continua a proteggere l'Europa centrale e meridionale e viene supportato da calde correnti nord africane che mantengono elevate le temperature sull'Italia, soprattutto considerata la fase avanzata di settembre. Il tempo rimarrà tutto sommato stabile nel corso della settimana, anche se non mancheranno alcuni disturbi a livello locale. Questi saranno provocati dalla permanenza di una lieve circolazione depressionaria in quota all'interno del campo di alta pressione, che si posizionerà tra le nostre regioni centro-meridionali e la Penisola Balcanica e che attiverà soltanto un po' di variabilità diurna in prossimità dell'arco alpino e lungo la dorsale appenninica, con qualche occasionale rovescio o temporale in esaurimento in serata. Discorso diverso per l'estremo Sud Italia, insidiato da un particolare vortice mediterraneo con le sembianze di un TLC (Tropical Like Cyclone), ovvero di un ciclone dalle caratteristiche tropicali i cui effetti lambiscono il tacco dello Stivale, coinvolgendo tra mercoledì e giovedì Sicilia orientale e Calabria. Vediamo nel dettaglio:

METEO GIOVEDÌ. In condizioni di prevalente stabilità i pochi disturbi saranno caratterizzati dalla formazione di qualche rovescio pomeridiano o breve temporale in prossimità delle zone alpine, specie centro-orientali con sconfinamenti a Prealpi e pedemontane venete, e qua e là anche lungo l'Appennino. Da segnalare inoltre cieli irregolarmente nuvolosi su gran parte del Sud con disturbi soprattutto sulle zone ioniche, per la presenza di una caratteristica circolazione depressionaria al largo dello Ionio, responsabile di qualche rovescio o temporale su est Sicilia e bassa Calabria, in lenta attenuazione serale. Temperature in lieve calo al Sud. Venti settentrionali in rinforzo sulle coste ioniche e su quelle tirreniche di Sicilia e Calabria, per il vortice sullo Ionio.

METEO VENERDÌ. Tempo in miglioramento sulle regioni meridionali per l'allontanamento del vortice verso la Grecia. La giornata risulterà in prevalenza stabile sull'Italia, anche se di giorno si assisterà alla consueta formazione di annuvolamenti cumuliformi a ridosso dell'arco alpino e lungo l'Appennino, con fenomeni isolati e un po' più probabili sul settore calabro-lucano. Temperature senza variazioni di rilievo, con caldo intenso per il periodo, soprattutto sulle regioni centrali tirreniche.

TENDENZA SUCCESSIVA. Alta pressione e prevalente stabilità atmosferica nel weekend, salvo la tendenza ad aumento della nuvolosità al Nordovest con qualche pioggia in arrivo a partire dall'arco alpino.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da3BMeteo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati