Redazione 3BMeteo
30 gennaio 2021
ore 23:45
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
2 minuti, 6 secondi
 Per tutti

GENNAIO SI CHIUDE CON UNA PERTURBAZIONE ATLANTICA - Dopo la breve parentesi fredda di inizio settimana e un timido tentativo di rimonta anticiclonica, nel corso del weekend una nuova circolazione depressionaria interesserà l'Italia, determinando il ritorno di piogge, rovesci temporaleschi e nevicate su Alpi e Appennino. La dinamica verrà guidata dall'afflusso di correnti fredde, umide e instabili di matrice nordatlantica, già assolute protagoniste della prima parte dell'inverno europeo.

TENDENZA 1-7 FEBBRAIO - Secondo le ultime elaborazioni modellistiche, il mese di febbraio si aprirà all'insegna di marcate anomalie positive di pressione e geopotenziale tra il Mediterraneo e l'area balcanica. Dopo gli ultimi disturbi legati alla coda della perturbazione del weekend, infatti, il promontorio subtropicale potrebbe tornare momentaneamente alla ribalta al Centrosud, favorendo temperature dai connotati primaverili e condizioni meteorologiche decisamente più stabili e soleggiate; cieli a tratti grigi e qualche occasionale pioggia al Nordovest e sull'alto versante tirrenico per l'afflusso di aria più umida dai quadranti sudoccidentali. Tra la Scandinavia e la Russia, frattanto, tenderà a consolidarsi un esteso lago d'aria gelida di matrice artico-continentale.

TENDENZA 8-14 FEBBRAIO - Un importante cambiamento dello scenario meteorologico a scala europea dovrebbe farsi strada a ridosso della seconda decade: incentivato dalla possibile instaurazione di un'area anticiclonica sulla Scandinavia e in Atlantico, il serbatoio gelido presente sui settori nordorientali del Continente potrebbe spingersi verso latitudini più meridionali, puntando gli stati dell'Europa centro-orientale. Sarebbe questa l'occasione per un'intensa ondata di gelo e neve sulle Repubbliche baltiche e sulla Mitteleuropa con possibili ripercussioni fin verso i Balcani settentrionali e l'area alpina.

Anomalie tra l'8 e il 14 febbraio
Anomalie tra l'8 e il 14 febbraio

15-21 FEBBRAIO - In accordo con le dinamiche del Vortice Polare e un probabile cambiamento di fase della Madden, la seconda parte del mese di febbraio potrebbe ancora risentire di anomalie bariche positive alle alte latitudini europee con la possibile instaurazione di un blocco anticiclonico tra l'Islanda e la Groenlandia. Un pattern potenzialmente favorevole a nuove incursioni di aria gelida di estrazione artica verso l'Europa centro-meridionale, la cui traiettoria andrà definita nel dettaglio nei prossimi aggiornamenti. In caso di conferme, tra la seconda e la terza decade di febbraio l'inverno raggiungerebbe la sua fase culminante su diverse Nazioni. 

Anomalie 15-21 febbraio
Anomalie 15-21 febbraio

Ulteriori dettagli previsionali per tutte le regioni italiane nella sezione METEO ITALIA.

Pioggia e neve in arrivo sulla nostra Penisola: consulta le nostre MAPPE sempre aggiornate.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati